Un anno di Bundesliga: in sette devono salvarsi

Le magnifiche sette, o forse sarebbe più opportuno dire le peggiori sette della Bundesliga; Dai diciotto punti dell’Augsburg ai soli otto del Darmstadt nessuno può ritenersi al sicuro da brutte sorprese. Tra tutte le squadre impegnate nella lotta salvezza, Wolfsburg e Monchengladbach sono quelle che rischiano di più, non essendo abituate a certe pressioni. Ma andiamo a vedere chi, nel 2017, dovrà tirare fuori gli artigli per evitare la tanto temuta retrocessione.

Le peggiori sette: Augsburg, basta poco per tornare giù

Tra tutte le squadre implicate nella lotta salvezza l’Augsburg è sicuramente quella che sta messa meglio; ma guai a rilassarsi perché basta davvero poco per tornare nel profondo della classifica. I diciotto punti dei ragazzi di Manuel Baum sono un discreto vantaggio che va quantomeno mantenuto alla ripresa del campionato. Quanto si tornerà in campo, i Fuggerstädter ospiteranno l’Hoffenheim in una gara in cui fare punti diventa fondamentale; ripartire subito bene, infatti, può dare una grande spinta (a livello psicologico) per raggiungere il prima possibile la tanto desiderata salvezza. Perché l’Augsburg può salvarsi? I ragazzi di Baum sono abituati a determinati contesti e sanno come gestire certe situazioni.

Le peggiori sette: Wolfsburg, senza Draxler ma con tanta voglia

Borussia Monchengladbach Wolfsburg, Bundesliga, Sette

Borussia Monchengladbach Wolfsburg, Bundesliga
Fonte: Fosports

Due punti sotto l’Augsburg troviamo il Wolfsburg che, nelle ultime due partite si è dato una speranza di salvezza; i sei punti ottenuti contro Eintracht e Borussia Monchengladbach hanno ridato animo ad una squadra che si stava lasciando andare. I Wölfe non sono abituati ad avere questo tipo di classifica ma, piano piano, stanno riuscendo a gestire la difficile situazione. Alla ripresa del campionato i ragazzi di Valérien Ismaël saranno impegnati in una sfida salvezza contro l’Amburgo. Perché il Wolfsburg può salvarsi? I 45 milioni, in arrivo dal Psg per Draxler, possono aiutare a raggiungere l’obiettivo.

 

Le peggiori sette: Borussia Monchengladbach, identità perduta

Borussia Monchengladbach, Bundesliga, Sette

Borussia Monchengladbach, Bundesliga
Fonte: wz.de

La squadra che, in questo momento, è più in difficoltà è il Borussia Monchengladbach; le Fohlen, infatti, non sono abituate a determinate situazioni e questo potrebbe essere uno svantaggio importante nella lotta salvezza. Quello che gli uomini di Dieter Hecking (subentrato al posto dell’esonerato André Schubert) devono ritrovare è l’identità di gioco; il Borussia non è più una squadra e, alla minima difficoltà, si scioglie come neve al sole. La sosta servirà per riordinare le idee e prepararsi al meglio alla delicata trasferta di Darmstadt. Perché il Borussia Monchengladbach può salvarsi? L’orgoglio, in questi casi, può fare la differenza.

 

Le peggiori sette: Werder Brema, il morale è alto

Werder Brema, Bundesliga, Sette

Werder Brema, Bundesliga
Fonte: kreiszeitung.de

Al quindicesimo posto troviamo il Werder Brema che, negli ultimi due mesi, ha sistemato (momentaneamente) una classifica complicata; nelle ultime cinque partite, infatti, i Grün-Weißen hanno totalizzato ben nove punti (due vittorie e tre pareggi). Questa striscia permette ai ragazzi di Alexander Nouri di passare una sosta tranquilla e preparare al meglio la seconda, decisiva, parte di stagione. Alla ripresa del campionato, il Werder ospiterà il Borussia Dortmund, in una sfida che arriva al momento giusto visto l’eccellente stato di forma dei biancoverdi. Perché il Werder Brema può salvarsi? Per via di Serge David Gnabry, il giocatore di maggior talento.

Le peggiori sette: Amburgo, il fattore stadio può essere determinante 

Amburgo, Bundesliga, Sette

Amburgo, Bundesliga
Fonte: eurosport.com

Al sedicesimo posto, a quota tredici punti, troviamo l’Amburgo; i Rothosen sono abituati a determinate situazioni di classifica e anche quest’anno vogliono riuscire a salvarsi. Il cambio di allenatore sta dando i suoi frutti e Gisdol, dopo qualche difficoltà, sembra aver trovato la quadratura ideale per salvare la sua squadra. Alla ripresa del campionato, l’Amburgo avrà una trasferta tanto delicata quanto fondamentale: sul campo del Wolfsburg è obbligatorio non perdere. Perché l’Amburgo può salvarsi? Per via dello stadio; al Volksparkstadion, infatti, non perdono dal cinque novembre.

 

Le peggiori sette: Ingolstadt, l’imprevedibilità per la salvezza

Ingolstadt, Bundesliga, Sette

Ingolstadt, Bundesliga
Fonte: dw.com

Tra le squadre che si stanno lottando la salvezza, quella più imprevedibile è sicuramente l’Ingolstadt; i ragazzi di Maik Walpurgis sono capaci di grandi imprese (il tre a tre contro il Dortmund, la vittoria contro il Lipsia), ma anche di brutti scivoloni (come il pareggio con il Wolfsburg). La sosta servirà all’Ingolstadt per cercare di trovare quell’equilibrio (anche minimo) di risultati, fondamentale per riuscire ad ottenere la salvezza; alla ripresa del campionato la trasferta sul campo dello Schalke può essere la gara giusta per fare punti. Perché l’Ingolstadt può salvarsi? Perché è una squadra imprevedibile.

 

Le peggiori sette: Darmstadt, serve un miracolo

Torsten Frings, Darmstadt, Bundesliga, Sette

Torsten Frings, Darmstadt, Bundesliga
Fonte: Sky sports

Il fanalino di coda di questa Bundesliga è il Darmstadt; i soli otto punti rendono drammatica la classifica dell’ultima di Bundesliga. Per provare a salvare la stagione si è deciso di cambiare allenatore e la panchina è stata affidata a Torsten Frings; l’ex centrocampista del Werder Brema ha accettato la sfida più difficile di tutta la Germania calcistica, allenare il Darmstadt. Alla ripresa, la sfida con il Borussia Monchengladbach è l’ultimo treno per la salvezza. Perché il Darmstadt può salvarsi? I miracoli esistono.

Impostazioni privacy