Corsi e ricorsi storici tra Atlético Madrid Athletic Bilbao, una gara che non sfugge mai ai grandi riflettori della Liga. Al Wanda Metropolitano è andato in scena il big match della 5ª giornata di campionato, finito 0-0.

La fatica dei colchoneros e l’entusiasmo basco

Una partita che, già dalle premesse, prometteva una lotta all’ultimo colpo per portare a casa i 3 punti: l’Atlético aveva vinto solo 2 degli ultimi match contro il Bilbao in Liga e la sconfitta al San Mamés della scorsa stagione sarebbe potuta essere fatale per il Cholo. Ad aumentare la pressione per i Campioni di Spagna, poi, l’avvio di stagione: 10 punti ottenuti senza mai brillare, di fronte agli 8 dei ragazzi di Marcelino che venivano da due vittorie consecutive.

Poche idee, tanti errori

Il primo tempo del Wanda Metropolitano si è chiuso senza particolari emozioni, con l’Athletic calatosi bene nella gara, vista la manovra decisamente sotto ritmo dei colchoneros. L’Atlético, infatti, non ha saputo dare quel brio e quella imprevedibilità alle sue trame, sfociate per lo più nelle continue sovrapposizioni di Llorente sulla destra, comunque ben contenute dai baschi. Tanti interventi e gioco mai troppo scorrevole, con il tramonto della prima frazione che ha regalato solo qualche scintilla tra i protagonisti del Wanda Metropolitano.

La ripresa, nonostante il forcing dei colchoneros, non ha dato la vittoria al Cholo: troppo prevedibile la manovra dell’Atlético e tanta la paura di subire i contropiedi baschi. I madrileni hanno così trovato il secondo pareggio, di fronte ad un Athletic al il quarto risultato utile.  I baschi sono ancora imbattuti in questa Liga: la squadra di Marcelino è ancora la bestia nera dell’Atlético.