L’AZ Alkmaar continua a volare e conquista il secondo posto in solitaria, non lasciando scappare l’Ajax che resta a 6 lunghezze di distanza. Il passo falso del Psv ha permesso, ai ragazzi di Slot, di sedersi sul secondo gradino del podio in attesa del match del Vitesse. Un tris che abbatte un Twente, in 10 dopo, 18 minuti di gioco: tutto facile all’AFAS Stadion con un Boadu ancora a segno e sempre piú essenziale per gli schemi del suo tecnico.

L’AZ SALE AL SECONDO POSTO CON LA MIGLIOR DIFESA DELL’EREDIVISIE

AZ sorprendente con un passo da big e con il secondo posto tra le mani: gli uomini di Slot continuano a regalare un ottimo calcio offensivo e, allo stesso tempo, attento e compatto in difesa. La compagine di Alkmaar consolida il primato come miglior difesa dell’Eredivisie con appena 8 realizzazioni al passivo: la vera forza della squadra giunge da un reparto solido ed affiatato che sta permettendo alla societá di scalare la classifica passo dopo passo.

Ma oltre la retroguardia, l’AZ puó vantare anche un ottimo attacco che sta facendo sognare i tifosi: l’Ajax ha un altro passo e guarda tutti dall’alto con le sue 39 realizzazioni, ma al secondo posto troviamo proprio i biancorossi con 28 marcature dopo 12 partite, le stesse del Psv che ha segnato solo due centri nelle ultime 3 gare. Contro il Twente, Boadu supera nuovamente il portiere avversario dimostrando di essere ormai maturo per il massimo campionato olandese: il classe 2001 é al quarto sigillo consecutivo tra Europa ed Eredivisie dove sale a quota 7 marcature, dietro solo a Promes e Malen. La maglia da titolare sta benissimo sulle sue spalle e il merito é anche di Slot che non ha mai messo in discussione il talento realizzativo del ragazzo, nonostante una partenza non proprio da top player.

A rendere il risultato piú rotondo ci pensano anche De Wit e Chatzidiakos che regalano rispettivamente il 2-0 e l’1-0: il greco esulta per il suo primo gol in Eredivisie mentre l’olandese sigla il secondo centro consecutivo dopo aver trafitto Zoet nel 4-0 della scorsa settimana. Il Twente deve alzare le mani dopo soli 20 minuti per l’espulsione di Drommel che esce fuori dall’area travolgendo un avversario in modo scomposto: rosso giusto per chiara occasione da rete. Da quel momento in poi, i Tukkers, non hanno potuto condurre la partita che si erano prefissati e, con il passare dei minuti, hanno dovuto cedere alla maggior tecnica e tattica dei rivali. Un risultato giusto che da merito a Slot che sta facendo volare l’AZ Alkmaar, candidandosi ufficialmente al ruolo di anti-Ajax.