Bale entra e porta in finale il Real Madrid, ma che fatica con l’Al-Jazira

In un match dove è successo di tutto il Real Madrid stacca il pass per la finale del Mondiale per Club grazie ad un gol di Gareth Bale che, dopo il sigillo di Cristiano Ronaldo, ha completato la rimonta delle merengues contro uno stoico Al-Jazira che aveva trovato incredibilmente il vantaggio nel corso del primo tempo grazie a Romarinho.

Torna decisivo Gareth Bale e lo fa in una partita tiratissima e piena di colpi di scena, in avvio l’Al-Jazira soffre tremendamente le azioni offensive del Real che va più volte ad un passo dal vantaggio ma che sbatte contro un autentico muro di nome Ali Khaseif Housani. Il portiere classe 1987, dopo aver chiuso a porta inviolata le sfide contro Auckland City e Urawa, è l’autentico mattatore dei primi 45 minuti di gara dove riesce a respingere qualsiasi cosa arrivi nei pressi della porta, in almeno tre occasioni Housani compie autentici miracoli diventando pian piano l’eroe di una partita che però non concluderà, dopo aver giocato per almeno 25 minuti con un dolore muscolare il portiere arabo è costretto ad uscire sei minuti dopo l’inizio della seconda frazione di gara.

A prendersi la scena, per quanto riguarda l’Al-Jazira, è sicuramente Romarinho che ha il merito di sfruttare al meglio la prima vera occasione della sua partita, il gol del 27enne brasiliano a pochi minuti dal termine del primo tempo manda in delirio il Zayed Sports City Stadium. La cosa che colpisce maggiormente è il fatto che il Real Madrid, nonostante riesca a creare un gran numero di occasioni da gol, soffra tremendamente le ripartenze avversarie non riuscendo quasi mai a fermare i giocatori dell’Al-Jazira che riescono cosi a presentarsi in area di rigore senza troppi affanni e soprattutto con grandi movimenti in profondità. Nacho e Varane hanno sofferto gli avanti dei padroni di casa in più di un’occasione e il centrocampo, composto da Casemiro, Modric, Kovacic e Isco ha pensato solamente alla fase offensiva visto che, una volta persa palla, lo scollamento tra i reparti è stato a tratti evidentissimo e preoccupante.

Nel secondo tempo entra però in scena il solito Cristiano Ronaldo che, deciso a prendersi la squadra sulle spalle, riesce a mettere a segno un gol importantissimo per il Real e per le statistiche personali del fuoriclasse portoghese che diventa cosi il miglior marcatore della storia del Mondiale per Club con 6 gol, superati Messi, Suarez e Cesar Delgado fermi a quota 5. A portare in finale i blancos, che nella seconda frazione di gara trovano ben due legni con Benzema che sembra essere in un momento sfortunato, è proprio il sostituto dell’attaccante francese. Gareth Bale ci mette un solo minuto a risultare decisivo in un match importantissimo, il suo gol vale l’accesso alla finale dopo 90 minuti dove il Real ha sia creato tantissime occasioni da gol che sofferto un Al-Jazira che esce dalla competizione a testa altissima. In vista della finale Zidane dovrà registrare sicuramente la fase difensiva perché, dopo i pochissimi problemi avuti nell’ultimo match di Liga vinto contro il Siviglia con il risultato di 5-0, si sono rivisti quegli svarioni che hanno fatto si che CR7 e compagni si trovino ad oggi a 8 punti di distacco dal Barcellona capolista. La finale con il Gremio, in programma sabato alle 18.00 (orario italiano), si prospetta dunque molto divertente, le merengues devono assolutamente tenere alta la guardia per tutti i 90 minuti, e oltre se dovesse servire, perché appena cala la tensione i pericoli sono dietro l’angolo.

Impostazioni privacy