Bayer Leverkusen, occhio al Real Madrid: è su Wirtz e Xabi Alonso

Wirtz e Xabi Alonso al Real Madrid? Si può fare ma non subito. Gli acquisti del Real Madrid per la prossima estate sono praticamente definiti: Mbappé ed Endrick in attacco, forse Alphonso Davies per il ruolo di terzino sinistro (l’operazione, che mesi fa sembrava chiusa, ha perso un po’ di slancio) e poco altro. La partenza di Kroos, in linea di principio, non porterà ad innesti a centrocampo, ma ciò non significa che all’interno degli uffici di Valdebebas la ricerca di nuovi elementi da innestare a breve termine si sia arrestata.

Wirtz, il prossimo inquilino della casa Blanca

Uno dei nomi che figura in cima all’agenda della dirigenza sportiva è Florian Wirtz. Il trequartista del Bayer Leverkusen. Era una grande promessa già nelle passate stagioni, ma in questa ha mantenuto e anche reso oltre le migliori aspettative: ha segnato 18 gol e fornito 20 assist ed a soli 21 anni ha dei margini di miglioramento ancora inesplorati. Di Wirtz piace la versatilità: è un giocatore polivalente che parte principalmente da centrocampo, ma può disimpegnarsi sia su entrambe le fasce sia, se necessario, come attaccante.

Resta da capire quale sia la valutazione, destinata a raggiungere le nove cifre dopo l’Europeo in Germania. Si parla di 110 milioni di euro, troppi anche per il Real Madrid che ha soldi da spendere ma non risorse da spandere. Dunque l’idea è di lasciarlo ancora per un anno in Germania, dove ha un contratto in scadenza nel 2027 per avvicinarlo il più possibile al parametro zero in modo da poter abbassare il prezzo del cartellino.

Il 2025 potrebbe essere anche l’anno di Xabi Alonso

Xabi Alonso Bayer Leverkusen
Immagine | Epa

L’estate giusta sembra quella del 2025, quando anche Xabi Alonso sarà alla vigilia della sua ultima, in teoria, stagione da allenatore del Bayer Leverkusen. Il progetto, neanche troppo celato del Real Madrid è di portare nella capitale spagnola sia il numero 10 del Leverkusen che l’allenatore capace di accompagnarlo nella sua maturazione. Del resto non è un mistero che il ragazzo abbia un legame molto forte con l’ex calciatore del Real Madrid a sua volta predestinato a tornare alla Casa Blanca da allenatore.

A Valdebebas hanno già individuato in Alonso fra le prime scelte per l’eredità della panchina di Carlo Ancelotti. Il Real Madrid monitora la situazione da lontano, consapevole che la concorrenza per il calciatore tedesco è molto forte e proveniente da diverse parti d’Europa, ma non ha fretta: può contare sulla volontà del giocatore e del tecnico una volta che i loro contratti saranno ridiscussi. Del resto, è difficile non cedere al fascino dell’idea di indossare la gloriosa camiseta blanca.

Impostazioni privacy