Giornata di Liga per il Real Madrid che recuperava il match contro il Bilbao rinviato per gli impegni dei sudamericani in nazionale. le Merengues arrivavano a questo appuntamento in grande forma e reduce da sei vittorie consecutive tra campionato e Champions League. Momento complicato, invece, per i ragazzi di Marcelino a caccia di un successo che manca dal ventitré ottobre quando la squadra si impose due a uno sul Villarreal. È stata una gran bella partita, occasioni da ambo le parti e il solito, devastante, Karim Benzema; il centravanti francese ha realizzato il dodicesimo gol in Liga. Una rete che permette al Real di compiere il primo, importante, allungo sulle rivali.

Real Madrid, fuga per la vittoria

Sette punti di vantaggio sull’Atletico Madrid e la sensazione di una squadra nettamente superiore alle altre. Il Real Madrid fatica ma vince grazie ai suoi due estremi, Courtois e Benzema. Il portiere anche questa sera è stato protagonista di una serie di interventi decisivi ai fini del risultato; giocatore straordinario che, a fine anno, vale almeno dieci punti in più. Chi, invece, non ha un valore calcolabile è Benzema; non ci sono più aggettivi per descrivere l’attaccante francese. Solita immensa prestazione, solito gol e tre punti che vogliono dire fuga. Il Real Madrid, nelle ultime settimane, ha messo il piede sull’acceleratore portando a sette le lunghezze sull’Atletico. Ora la sfida alla Real Sociedad, altro teste significativo per una squadra che non sembra avere punti deboli

Bilbao, astinenza da vittoria

Quattro pareggi e due sconfitte; questo il rendimento del Bilbao nell’ultimo mese. Situazione non semplice per una squadra che gioca anche bene ma non riesce a sfruttare le occasioni create; anche questa, infatti, sono state tante le opportunità vanificate sia per imprecisione sia per merito di uno straordinario Courtois. La squadra ha bisogno di un click e, contro il Getafe, potrebbe essere la volta buona per tornare a sorridere