Il Borussia Dortmund crolla, l’Hertha Berlino si avvicina

Non basta un super Aubameyang; nonostante l’attaccante del Gabon abbia timbrato ancora una volta il cartellino (ottavo goal nelle ultime quattro partite), le Wespen cadono sul campo dell’Hertha Berlino. Si conferma un vero e proprio fortino l’Olympiastadion, in cui i ragazzi di Pál Dárdai hanno perso soltanto una partita. Oggi la gara non era semplice anche perché gli uomini di Tuchel stavano attraversando un ottimo momento di forma, complice anche la rimonta contro il Benfica che ha permesso al Borussia di accedere ai quarti di finale di Champions League. Ancora una volta quando il Dortmund è chiamato all’ultimo step, puntualmente cade a dimostrazione di una mentalità che deve crescere. La sconfitta di oggi fa molto male: sfuma la possibilità di avvicinarsi al Lipsia e soprattutto Hoffenheim e Hertha insidiano pericolosamente il terzo posto delle Wespen.

Hertha Berlino, vittoria per la Champions

Vittoria fondamentale per l’Hertha Berlino che riapre il discorso per la Champions League; le Alte Dame, infatti, con questa vittoria si portano a tre punti dal Borussia e sognano il sorpasso. I ragazzi di Dárdai fanno valere il fattore casa dove quest’anno sono stati praticamente perfetti e sfruttano le, ormai classiche, disattenzioni del Borussia che regala entrambi i goal all’Hertha. La prossima settima altro scontro fondamentale per la vecchia signora di Bundesliga: contro il Colonia serviranno i tre punti per poter sognare la Champions.

Borussia Dortmund, soliti problemi

Nonostante il momento piuttosto positivo (quattro vittorie consecutive tra campionato e Champions League), tornano i soliti problemi che impediscono a questa squadra di fare il definitivo salto di qualità. I due goal presi sono l’emblema di una concentrazione che, all’improvviso, abbandona la squadra di Tuchel. Questa volta non è bastato nemmeno il solito straordinario Aubameyang al suo ventiduesimo goal in campionato. Ora le Wespen devono fare molta attenzione perché oggi non solo non hanno sfruttato il passo falso del Lipsia, ma hanno permesso a Hoffenheim e Hertha Berlino di avvicinarsi; il terzo posto non è più al sicuro.

Impostazioni privacy