Bundesliga, i migliori acquisti del mercato invernale

Il mercato invernale, complice la situazione economica dovuta dalla pandemia, non è stato dei migliori; in Bundesliga, come in tutti i campionati, le squadre si sono mosse sfruttando le occasioni o utilizzando la formula del prestito. Andiamo ad analizzare i migliori acquisti dei club del massimo campionato tedesco.

Bundesliga, gli acquisti più importanti

Jovic

L’Eintracht Francoforte, dopo la cessione di Dost, ha deciso di completare il reparto offensivo riportando a casa Jovic. L’attaccante arriva in prestito dal Real Madrid con l’obiettivo di riscattare l’esperienza, non proprio felicissima, con le Merengues. Operazione che al momento sta dando ragione alle Adler; Jovic, infatti, ha già messo a segno tre gol. Il suo contributo può essere fondamentale per coltivare il sogno Champions League.

Szoboszlai

Il Lipsia non ha ancora avuto modo di vederlo sul campo (il giocatore è alle prese con un problema fisico) ma il colpo messo a segno dai Roten testimonia come la società voglia regalarsi una seconda parte di stagione da protagonista. Se in Bundesliga i sette punti di distacco dal Bayern rendono quasi impossibile la rimonta, la grande occasione è in DFB-Pokal vista la prematura uscita di scena dei bavaresi. Il Lipsia è impegnato anche nella sfida, decisamente affascinante, con il Liverpool in Champions. La speranza di Nagelsmann è di avere, con Sobolai, quel numero di gol che gli attaccanti non riescono a realizzare.

Huntelaar-Kolasinac

La squadra per forza di cose più attiva sul mercato è stata lo Schalke. L’ultimo posto in classifica con soli otto punti rendono l’obiettivo salvezza una missione quasi impossibile. La società, nonostante tutte le difficoltà economiche, ha messo a segno due colpi importanti. Huntelaar conosce benissimo l’ambiente e la sua esperienza, oltre all’abilità nell’area di rigore, può essere un grande aiuto per lo sorti dei Knappen. L’arrivo di Kolasinac, invece, garantisce quella cattiveria agonistica necessaria ad una squadra decisamente troppo fragile. Evitare la retrocessione sarà difficile ma la società non poteva fare, probabilmente, meglio di così.

Khedira

L’Hertha Berlino non si trova in una situazione di classifica tranquilla; il club, ad inizio stagione, aveva ambizioni ben diversa dal dover lottare per la salvezza. La società, dopo aver cambiato allenatore, ha voluto piazzare un colpo importante; si tratta di Khedira, centrocampista ormai ai margini del progetto della Juventus e deciso a rilanciarsi. Giocatore fisico, con buoni tempi di inserimento può risultare un rinforzo determinante soprattutto se riesce a risolvere i costanti problemi fisici.

Gray

Il Bayer Leverkusen, come tutti gli anni, si sta buttando via; una stagione iniziata con grandi aspettative rischia di chiudersi con i soliti rimpianti. Proprio per questo la società è voluta correre ai ripari acquistando, dal Leicester, Demarai Gray. Esterno offensivo dotato di velocità e particolarmente abile nel puntare l’uomo e creare superiorità numerica si sposa perfettamente con il sistema di gioco di Bosz. Non solo la corsa al quarto posto ma anche DFB-Pokal e Europa League; il Leverkusen spera, con l’arrivo del classe 1996, di cambiare un film già visto.

Mustafi

Lo Schalke saluta Kabak ed accoglie Mustafi; i Knappen, in una situazione di classifica veramente complicata (sono nove i punti di distanza dalla salvezza), si sono mossi in maniera intelligente nel tentativo di compiere un vero e proprio miracolo. Con l’arrivo dell’ex Arsenal il club acquista in esperienza, forza fisica ed un giocatore che può portare la giusta mentalità per guidare i propri compagni.

Impostazioni privacy