Terminata la pausa delle nazionali tornano in campo i club con il primo vero tour de force tra campionato e coppe europee. In Bundesliga gli occhi sono puntati, ovviamente, su Lipsia-Bayern Monaco. Alla Red Bull Arena va in scena quella che, l’anno scorso, era considerata la sfida per il Meisterschale; discorso completamente diverso, almeno dalle prime battute, in questa stagione vista la rivoluzione effettuata dai Roten nel corso dell’estate. Sul campo, però, può succedere di tutto e Forsberg e compagni hanno più di un motivo per compiere l’impresa. I bavaresi, invece, cercano il terzo successo consecutivo. Appuntamento a domani sera alla 18.30.

Lipsia, ritorno al passato

Nagelsmann, Upamecano e Sabitzer (partito negli ultimi giorni di mercato); il Lipsia ritrova in un colpo solo tre elementi che hanno fatto le fortune del club nel recente passato. Una sfida mai banale per i Roten che cercano la conferma contro la squadra più forte della Bundesliga; questi novanta minuti, però, hanno più il sapore di una ripartenza visto quanto successo nel mercato estivo. Il Lipsia è diventato, suo malgrado, il principale bacino del Bayern Monaco sempre pronto ad indebolire i club rivali. Situazione che i Roten non hanno potuto controllare ma da cui possono ripartire nella speranza di conquistare, prima o poi, il Meisterschale.

Bayern Monaco, mettersi in moto

Il Bayern Monaco, dopo le difficoltà iniziali, sembra aver trovato la strada giusta e ora non ha nessuna intenzione di fermarsi. Contro l’Hertha sono tornate le certezze venute a mancare nelle prime uscite; ora servono conferme in una sfida per nulla semplice. I bavaresi possono contare su un tecnico che conosce molto bene il Lipsia e sa quali sono i punti deboli dell’avversario. Per Nagelsmann è l’occasione definitiva di mettersi alle spalle il passato ed iniziare questa sua nuova avventura. Dal Lipsia all’Eintracht, il primo tour de force in cui porre le basi per una stagione che deve essere obbligatoriamente vincente.