Domenica alle 19.30 si affrontano Wolfsburg ed Eintracht Francoforte, due squadre in una situazione completamente diversa. I Wölfe arrivano a questo appuntamento dopo la prova di maturità fornita in casa del Lille dove la capolista della Bundesliga ha ottenuto un punto nonostante l’inferiorità numerica per oltre mezz’ora. Situazione decisamente opposta per le Adler reduci dal pareggio con il Fenerbahçe in Europa League ma in piena lotta retrocessione in campionato dopo una sconfitta e tre pareggi. Novanta minuti che ci daranno ulteriori indicazioni su due club i cui obiettivi, al momento, sono decisamente opposti.

Wolfsburg, continuare a sognare

Parlare di Meisterschale in casa Wolfsburg è tanto prematuro quanto deleterio; van Bommel non ha la rosa per puntare ad un obiettivo così importante a differenza del Bayern Monaco, di gran lunga la squadra più forte della Bundesliga. Dopo quattro giornate, però, i Wolfe sono in testa al campionato con la miglior difesa del torneo (un solo gol subito) e la voglia di continuare a stupire. Fino a questo momento abbiamo visto una squadra tanto solida quanto cinica, un mix perfetto per restare in alto il più tempo possibile. Il calendario offre una chance importante; contro l’Eintracht Francoforte, infatti, la possibilità di mantenere il primo posto. Se il titolo non è alla portata del Wolfsburg, continuare a vincere può solo far bene ad una squadra partita con il piede sull’acceleratore.

Eintracht Francoforte, obiettivo tre punti

In Europa League è arrivato il quarto pareggio consecutivo dopo i tre in Bundesliga. L’Eintracht Francoforte voleva partire in modo completamente diverso per proseguire sull’ottimo campionato disputato la scorsa stagione. Le Adler, invece, si trovano al quindicesimo posto in piena lotta retrocessione. Serve un cambio di marcia netto se si vuole rimediare ad una situazione non ancora naufragata. L’Eintracht ha bisogno dei tre punti, conquistarli contro la capolista potrebbe dare una spinta psicologica importante per il proseguo della stagione.