Un titolo che manca da quarantatré anni. Il Borussia Monchengladbach, in questa stagione, sta vivendo un vero e proprio sogno. Secondo posto in classifica davanti al Bayern Monaco e a meno due dal Lipsia capolista; miglior difesa della Bundesliga con soli diciotto goal subiti. Bastano questi dati per far capire quanto sia stato grande il lavoro svolto da Rose. I Fohlen possono vincere il Meisterschale? Difficile, considerando la forza del Bayern Monaco e un Lipsia che non vuole mollare la presa. Il Gladbach, però, è fuori sia dalla DFB-Pokal che dall’Europa League e questo potrebbe giocare a favore di Thuram e compagni. Dopo la sosta, necessaria per ricaricare le batterie, bisognerà ripartire con il piede giusto per confermare la propria candidatura.

Monchengladbach, vivere un sogno

Un sogno nato giornata dopo giornata; il Gladbach si è costruito la possibilità di lottare per il titolo e ora non ha nessuna intenzione di mollare. La sosta invernale è arrivata nel momento giusto con la squadra stanca fisicamente ma soprattutto mentalmente visto lo sforzo compiuto per tenere il passo del Lipsia. Al rientro ci sarà il match, complicato, in casa dello Schalke anche se la data da segnare sul calendario per i Fohlen è quella del primo febbraio quando Thuram e compagni saranno ospiti del Lipsia. Match in cui si capiranno le reali possibilità dei ragazzi di Rose nella corsa al Meisterschale.

Quali sono le armi a disposizione del Borussia Monchengladbach? Senza ombra di dubbio la fase offensiva; la squadra ama giocare palla a terra, in velocità, esaltando le qualità dei suoi elementi. Nel girone di andata si è messo in mostra Thuram con sei goal e cinque assist; giocatore giovane ma che ha dimostrato di avere la testa per guidare i compagni a una vera e propria impresa. Dove possono soffrire i ragazzi di Rose? La poca abitudine nel giocare per determinati obiettivi e una rosa obiettivamente corta. Nel calcio, però, non sempre vincono i più forti.