Cade il Boro, City in semifinale di FA Cup

Weekend di FA Cup in Inghilterra: ad inaugurare i quarti di finale ci pensa il Manchester City che batte per 2-0 il Middlesbrough e vola direttamente in semifinale, ad un passo da Wembley. Contro ogni pronostico la partita si è rivelata più aperta e vivace del previsto: dopo il vantaggio lampo di Silva infatti il Boro ha sprecato tantissime occasioni, arrivando ad un passo dal pareggio per più di una volta. A mettere in cassaforte il passaggio del turno ci pensa il solito Sergio Aguero, totalmente rinato dopo l’infortunio di Gabriel Jesus.

City ancora imbattuto, ritorna Bravo in porta

Salgono a quota 11 i risultati utili consecutivi per il Manchester City che sembra essere più fiducioso rispetto alla bruttissima partita contro il Sunderland: i ragazzi di Guardiola lanciano un chiaro segnale a tutte le avversarie europee dando sfoggio di una prestazione di qualità, nonostante la vivacità dell’avversario. Se in campionato il titolo sembra ogni giorno più lontano, la FA Cup è un obiettivo concreto per i Citizens, che viaggiano alla media pazzesca di tre reti messe a segno a partita e appena 0.2 subite in cinque partite giocate, dati che sottolineano la grinta e la voglia di tutta la squadra di non restare a bocca asciutta in questa stagione. La partita di oggi segna anche il ritorno di Claudio Bravo tra i pali, l’estremo difensore fortemente voluto da Guardiola ma che non si è dimostrato affatto all’altezza: sostituito da Caballero nelle ultime giornate, il cileno oggi ha mostrato di aver fatto qualche progresso, non abbastanza però per guadagnarsi nuovamente la fiducia del tecnico.

Guzan salva la faccia al Boro

Se è vero che il Middlesbrough si è affacciato più volte dalle parti di Bravo, è anche vero che il Manchester City si è divorato più volte l’occasione di trasformare questa partita nel festival del gol: a mettergli il bastone fra le ruote ci ha pensato Guzan, eccellente nella sua (probabile) ultima apparizione con la maglia del Boro prima di volare in MLS, all’Atlanta United. Il portiere ha ipnotizzato Aguero, Sanè e anche Silva per ben due volte, salvando la faccia alla sua squadra che ne è uscita comunque sconfitta ma senza le ossa rotte. Tutto sommato per il Boro arrivare fino ai quarti di finale di FA Cup è stato una conquista: la piccola neopromossa infatti è riuscita laddove Liverpool e Leicester avevano fallito, cadendo soltanto dinanzi ad un avversario molto più forte e meglio organizzato.

Impostazioni privacy