Celta Vigo, Wass piega il Panathinaikos

Il Celta Vigo archivia una vittoria importantissima contro un Panathinaikos propositivo ma troppo sfortunato. La squadra guidata da Stramaccioni infatti ha imposto il suo gioco per quasi tutta la partita, per poi cadere negli ultimi cinque infuocati minuti di gara sotto i colpi di Guidetti e del subentrato Wass.

Tanta sfortuna per i greci

Due reti negli ultimi cinque minuti di gara, una punizione davvero troppo grande per un Panathinaikos attivo e dinamico soprattutto nel primo tempo, quando con Ibarbo e Coulibaly aveva fatto tremare tutti i tifosi del Celta. 75 minuti di puro dominio, spazzati via all’84’ dal primo tiro in porta degli spagnoli targato Guidetti: la rete a porta sguarnita dello svedese spazza via tutta la fiducia della squadra di Stramaccioni, che rimpiange di non aver concretizzato tutte le buone occasioni create dai suoi attaccanti. Al Panathinaikos però non manca di certo il coraggio e anche in svantaggio prova a tutti i costi a siglare la rete del pareggio, senza però avere fortuna: Wass timbra il definitivo 2-0, una condanna immeritata per la brillante formazione greca, colpevole soltanto di essere stata poco cinica sotto porta.

Wass salva il Celta

Ad illuminare l’anonima partita del Celta Vigo e regalare i tre punti alla sua squadra ci pensa Daniel Wass: all’esterno danese bastano poco più di 15 minuti di gioco per lasciare il segno, con l’assist per Guidetti e il gol del raddoppio. Rapido, dotato di grande capacità tecniche e molto bravo negli inserimenti, Wass è stato l’uomo giusto al momento giusto, l’unico giocatore capace di ribaltare una partita spenta ed annientare un avversario così in forma. Ancora una volta il danese mette in luce le sue capacità balistiche, con la potente  punizione che mette in ginocchio l’incredula formazione di Stramaccioni: il suo ingresso è stata la vera chiave di volta per un Celta spesso in difficoltà, che ha vissuto la partita con il fantasma della sconfitta, spazzato via dal talento e dal carisma di Wass.

Impostazioni privacy