Lo Sparta Rotterdam si sta affacciando alla nuova stagione dopo essersi salvata proprio nel finale dello scorso campionato. La permanenza in Eredivisie ha dato fiducia alla società che sta cercando di puntellare i reparti più deboli. Il primo che urge di una seria modifica è la difesa e proprio nel ruolo di centrale è stato acquistato, dal Lipsia, Julian Chabot, classe ’98 pronto a stupire e a giocare titolare e con continuità. Andiamolo a scoprire meglio…

JULIAN CHABOT, COLPO IN PROSPETTIVA (a cura di Saverio Fattori)

Lo Sparta Rotterdam acquista un difensore per il futuro; Il club olandese, infatti, si è assicurato il difensore Julian Chabot. Il giocatore, di proprietà del Lipsia, è un nazionale tedesco di diciannove anni il cui futuro è però tutto da decifrare. Alla corte di Ralph Hasenhüttl non abbiamo avuto la possibilità di vederlo all’opera anche a causa della giovane età del ragazzo. Chabot è un classe 1998 e con lo Sparta Rotterdam potrà sicuramente migliorare le sue caratteristiche; ma quali sono le principali qualità del giovane ragazzo che dalla Germania si trasferisce in Olanda? Julian è un difensore centrale che, grazie al suo metro e novantacinque, fa del colpo di testa la sua arma migliore. Deve migliorare nell’anticipo e nel posizionamento rispetto all’attaccante che si trova di fronte; non è ottimo nell’impostazione ed infatti per la sua crescita sarebbe meglio affiancarlo ad un difensore forte tecnicamente. Chabot, grazie al suo fisico che si ritrova e alla capacità di distruggere il gioco avversario, può occupare anche la pozione di mediano davanti la difesa. Julian, giovane con qualche difetto ma ampi margini di miglioramento si trasferisce allo Sparta Rotterdam per crescere e dimostrare di poter essere un difensore di buon livello.

SPARTA ROTTERDAM, CHABOT VUOLE STUPIRE (a cura di Andrea Mariani)

Julian Chabot è un giovane di prospettiva e non poteva che accedere nei Paesi Bassi, dove ogni piccolo talento viene valorizzato grazie ad un impiego maggiore, da parte della società, e da una pressione inferiore dei tifosi. Lo Sparta Rotterdam lo scorso hanno ha sofferto molto, soprattutto nel reparto difensivo, chiudendo con ben 61 gol subiti in 34 gare, una media di 1,79 a match. Un andamento che ha compromesso fin da subito la stagione, raddrizzata solamente nel finale grazie ad ottime prestazioni che hanno garantito la salvezza. Chabot ha dimostrato nelle pochissime presenze in Germania, con la prima squadra del Lipsia, di avere un carattere e un’autorità da leader che gli permettono di imporsi nonostante la giovane età. La sua altezza, 195 cm, lo rende fenomenale sulle palle alte: cross e tagli al centro dell’area sono sua ordinaria amministrazione. Il ragazzo ha anche il vizio del gol che non guasta mai soprattutto sui calci piazzati: calci d’angolo e punizioni sono il suo pane quotidiano con inserimenti precisi e lesti che gli permettono di incornare sempre con forza e precisione. Chabot ha iniziato a muovere i suoi passi anche nelle nazionali minori della Germania, abbandonando definitivamente l’under-17 per passare all’under 19 avendo attualmente 19 anni: con i teutonici vanta una rete in 4 gare. L’Olanda sarà sicuramente la terra migliore per poter mettere in mostra tutte le sue doti: la tranquillità dell’ambiente e l’appoggio dei tifosi saranno fondamentali per far imporre un ragazzo che ha tutte le carte in regola per essere ricordato in futuro.