Nella giornata di ieri ci sono stati i sorteggi di Champions League; tutti a caccia del Chelsea campione in carica. Occhi puntati, ovviamente, sul PSG autore di un mercato a dir poco strepitoso. Per quanto riguarda le italiane è difficile ipotizzare che tutte e quattro possano qualificarsi agli ottavi considerando il girone di ferro capitato al Milan. Ora, però, andiamo ad analizzare come è andate alle quattro tedesche in gioco, Bayern Monaco, Borussia Dortmund, Lipsia e Wolfsburg.

Champions League, il Wolfsburg può sperare

Bayern Monaco

Partiamo dalla squadra tedesca più forte, il Bayern Monaco. I bavaresi erano prima fascia visto il successo in campionato lo scorso anno. E’ una stagione particolare considerando il cambio in panchina e una difesa che non sembra aver ancora assimilato gli addii di Alaba e Boateng. I ragazzi di Nagelsmann possono sorridere per quanto riguarda il girone di Champions League. Tolto il Barcellona, con cui si  prospettano due grandi partite nonostante il momento non felice del blaugrana, Benfica e Dinamo Kiev sono decisamente alla portata dei bavaresi.

Borussia Dortmund

Passiamo al Borussia Dortmund a cui non ha detto poi così male. Dalla prima fascia è arrivato lo Sporting, una delle squadre più giocabili. Il girone viene completato da Ajax, Beşiktaş. Un raggruppamento molto interessante con quattro club a cui piace giocare indipendentemente dall’equilibrio difensivo. Fare una previsione su questo girone è decisamente complicato ma potrebbe regalarci molte sorprese.

Lipsia

La squadra tedesca a cui ha detto peggio è, senza ombra di dubbio, il Lipsia; i ragazzi di Marsch sono capitati nel classico girone di ferro con Manchester City e PSG (terzo anno consecutivo che i Roten affrontano il club francese) più il Brugge destinato ad essere la cosiddetta cenerentola. Qualificarsi agli ottavi di finale, nonostante nel calcio può sempre succedere di tutto, è praticamente impossibile. L’obiettivo del Lipsia deve essere il terzo posto per restare comunque in Europa.

Wolfsburg

A distanza di cinque anni dall’ultima volta il Wolfsburg torna in Champions League e, partendo da quarta fascia, ha avuto un girone molto più semplice di quello che ci si poteva aspettare. I Wölfe sono capitati nel gruppo con Lille, Salisburgo e Siviglia. Tolta la squadra spagnola, favorita a passare come prima, le possibilità di accedere agli ottavi sono elevate.