Con i 2 anticipi di questa sera SunderlandDerby County e Nottingham ForestMillwall si è ufficialmente aperta la Championship 17/18. In entrambe le gare non sono mancate le emozioni per tutti i 90 minuti.

Sunderland – Derby County

Allo Stadium Of Light si sono vissuti momenti estremamente intensi già prima del fischio d’inizio col doveroso e sentitissimo omaggio al piccolo Bradley Lowery, lo sfortunato bambino tifoso dei Black Cats che ha fatto commuovere un intero paese, scomparso prematuramente a causa di un brutto male. Dopo il minuto di raccoglimento con tutto lo stadio a scandire il nome del povero Bradley, la partita è cominciata in maniera intensa con un grande agonismo a farla da padrone. Entrambe le compagini presentavano grandi cambiamenti rispetto alla passata stagione a cominciare dai manager: Simon Grayson per il Sunderland e Gary Rowett per il Derby. I Rams sono partiti forte trovando subito il vantaggio con Johnson e sfiorando in diverse occasioni il 2-0 approfittando di un Sunderland tramortito e incapace di reagire. Ad aiutare la squadra di Grayson ci ha pensato però Butterfield con un ingenuo fallo di mano in piena area di rigore che ha consentito al nuovo acquisto Grabban di presentarsi sul dischetto e trasformare il penalty. Il goal del pareggio ha dato fiducia ai Black Cats che nella ripresa hanno sfiorato più volte la rete del 2-1 colpendo anche un palo sempre con lo scatenato Grabban. Nel finale però l’occasionissima l’hanno avuta i Rams con Cris Martin che non è riuscito a trovare lo specchio della porta da posizione assai favorevole. Alla fine un punto per ciascuno sostanzialmente giusto che ha mostrato 2 squadre ancora in fase di costruzione, ma con buoni spunti in ottica Championship.

Nottingham Forest – Millwall

Grande colpo d’occhio al City Ground di Nottingham dove i padroni di casa ospitavano  il Millwall neo promosso dalla League One. La formazione di Warburton presentava in avanti il nuovo acquisto dal Newcastle Murphy supportato da un’altra  faccia nuova proveniente dai Rangers Glasgow Barry McKay. Anche i Lions schieravano 3 nuovi acquisti inseriti in un gruppo vincente fresco di promozione in Championship Nella prima frazione il Millwall ha messo chiaramente in difficoltà i padroni di casa andando vicino più volte al vantaggio soprattutto con Steve Morison che ha colpito la traversa. La legge del calcio però è spesso inesorabile, e così alla prima occasione a segnare è stato il Forest grazie alla prodezza di McKay che ha fatto esplodere gli oltre 28.000 spettatori presenti sugli spalti. Anche nella ripresa gli ospiti hanno creato occasioni importanti per pareggiare, ma senza riuscire a trovare il guizzo vincente. Al fischio finale a festeggiare è il Nottingham che riesce a portare a casa 3 punti forse immeritati, ma molto preziosi in attesa della condizione migliore. Per il Millwall tanti rimpianti per le occasioni sciupate, ma anche la  fiducia dopo una prestazione che fa ben sperare per il proseguimento della stagione.