Non è il miglior momento della storia calcistica del Malaga e questo è abbastanza chiaro: i Boquerones sono in Segunda con soli 3 punti di vantaggio sulla zona retrocessione e un distacco pesante dal sesto posto che permette l’accesso ai play-off per andare in Liga, deciso passo indietro alla realtà che nello scorso decennio è stata per qualche stagione nella cerchia delle migliori squadre del Paese.

Una squadra in cui sono passati calciatori di alto livello, seppur in tornate differenti, ma che ha saputo conquistare una delle piazze più emotive di tutta la Spagna. Per questo oggi andiamo a ripercorrere alcuni dei profili più famosi passati da Malaga nella sua recente storia.

Attenzione: questa non è una classifica sui migliori calciatori della storia del club, ma solo un resoconto su personaggi calcistici famosi e internazionali che hanno vestito la maglia dei Boquerones.

Dely Valdés – Assieme a Darío Silva ha formato una coppia importantissima di attaccanti latini. Il pubblico del Malaga in una votazione però ha preferito il panamense nonostante a livello di numeri le esperienze dei due calciatori che hanno in comune l’aver vestito anche la maglia del Cagliari siano sostanzialmente identici.

dely valdes

Santi Cazorla – La carriera di Santi Cazorla è legata principalmente alle maglie di Villarreal e Arsenal ma è chiaro che il suo passaggio alla Romareda è stato uno dei simboli dell’ascesa del club all’inizio del decennio scorso. Un buonissimo campionato da 9 reti, non poche per uno che non fa il centravanti di mestiere, prima di passare al calcio inglese e scrivere altre pagine di una splendida carriera.

cazorla malaga

(Photo credit JAVIER SORIANO/AFP via Getty Images)

Van Nistelrooy – Sicuramente il calciatore di maggiore prestigio passato per Malaga, anche se il segno lasciato è stato più mediatico che sportivo. Di fatto sono solo 5 le reti segnate tra Liga e Copa del Rey ma il fatto che una squadra non propriamente tra le big di Spagna sia riuscita a prendere un grande campione come Van Nistelrooy rende l’idea della potenza che ha rappresentato questo club nella sua migliore era.

van nistelrooy malaga

(Photo credit Jorge Guerrero/AFP via Getty Images)

Joaquin – Altro grande simbolo del calcio spagnolo di questa generazione, tra le sue tantissime presenze in Liga (ormai a ridosso del podio all-time) compaiono anche due stagioni alla Romareda. Con la maglia dei Boquerones Joaquín ha segnato 7 reti, lasciando il segno come al solito grazie alla sua infinita tecnica.

 (Photo credit should read ODD ANDERSEN/AFP via Getty Images)

Isco – Nella migliore epoca recente della storia del Malaga non poteva mancare l’acquisto del calciatore malagueño più forte, Francisco Alarcón. Nonostante sia di Benalmádena, una delle località più turistiche della Costa del Sol, ha fatto le giovanili altrove finendo a debuttare in Liga con il Valencia. Ma il Malaga di allora non ptoeva farsi scappare il più prezioso prodotto locale e lo lanciò verso la crescita che l’ha portato a essere il grandissimo calciatore di oggi.

isco malaga

(Photo by David Ramos/Getty Images)