Un matrimonio solo ritardato: Leroy Sané è un nuovo giocatore del Bayern Monaco. L’esterno offensivo, dopo poco più di un anno, firma con i bavaresi e giocherà all’Allianz Arena fino al 2025. Operazione da cinquanta milioni di euro che regala ai campioni di Germania un elemento in grado di aumentare ulteriormente il livello di una rosa già nettamente superiore a tutte le altre. In attesa di capire come terminerà questa stagione (i bavaresi devono giocare la finale di DFB-Pokal e sono già ai quarti di Champions) proviamo ad analizzare il Bayern del prossimo anno, con un Sané in più

Sané e le infinite alternative nell’attacco del Bayern Monaco

Il prossimo anno il Bayern Monaco avrà un reparto offensivo pieno di qualità; l’ultimo arrivato, Leroy Sané, darà a Flick un giocatore in grado di fare la differenza in qualsiasi momento. Ala sinistra che può ricoprire anche il ruolo di esterno offensivo destro e quello del trequartista alle spalle della punta, ha come caratteristica principale la capacità di creare superiorità numerica sfruttando le qualità nell’uno contro uno. Rapido, veloce, devastante a campo aperto, ama accentrarsi per poter dialogare con la punta di riferimento e ha nel proprio bagaglio goal ed assist; nella sua esperienza al Manchester City poche volte abbiamo visto il vero Sané, complici anche i problemi fisici.

Pensando alla formazione del Bayern della prossima stagione il classe 1996 andrebbe a ricoprire il ruolo di esterno offensivo sinistro in una trequarti completata da Muller e Gnabry. L’ex Schalke, però, può giocare sia a destra sia al centro e questo permetterà a Flick di gestire al meglio un reparto offensivo completato dal giovane Zirkzee pronto a confermare quanto visto in questa stagione. Restano fuori Coutinho e Perisic; il brasiliano ha sicuramente fatto meglio rispetto al croato ma la società, anche per esigenze di bilancio, non sembra propensa a mantenerli in rosa. Dentro Sané, fuori i due ex Inter; il Bayern compie un passo in avanti a livello di qualità.