Tanti indizi che fanno una prova: la Copa América 2021 sembra destinata alla finale tra Brasile e Argentina. Difficile immaginarsi altrimenti con uno scenario simile, in cui entrambe stanno dominando i rispettivi gironi per ritrovarsi poi nella fase a eliminazione diretta dal lato opposto del tabellone.

Il Brasile è già aritmeticamente primo: ha “scontato” il suo turno di riposo e non potrà essere raggiunto da nessuno dopo l’ultima vittoria sulla Colombia. Sicuramente la partita più difficile, ma anche la più polemica, raddrizzata con un gol che balla sulla linea della regolarità per il tocco dell’arbitro Pitana, ma poi vinta nel finale grazie alla maestria di un fuoriclasse come Casemiro. La Seleção ha vinto tutte le partite giocate fin qui facendo ruotare praticamente tutti i calciatori a disposizione e a oggi è veramente difficile immaginarli eliminati prima della finale.

O meglio, chi li può eliminare se non l’Argentina? Il dubbio che viene fuori è proprio questo. Perché se la Colombia anche con la gara perfetta alla fine si è dovuta arrendere, e nell’altro girone Cile e Uruguay non sembrano essere grosse insidie, solo lo scontro con l’Albiceleste, per livello, storia e tradizione, può portare all’estremo il Brasile di Tite. Tutto da vedere in ogni caso se l’Argentina arriverà in finale, perché il primo posto nel girone sembra ormai segnato e potrebbe persino arrivare stasera senza scendere in campo, ma nelle sfide da dentro o fuori i ragazzi di Scaloni sono tutti da pesare.

Il percorso pre-Brasile potrebbe essere con una tra Venezuela ed Ecuador ai quarti e contro la Colombia in semifinale, nulla di proibitivo, anche se comunque impegnativo per una nazionale che ha come principale difficoltà quella di sprecare tante occasioni da gol. Il livello visto fin qui da Messi e compagni però sembra decisamente superiore alla concorrenza e allora forse è giusto che le strade di Brasile e Argentina si incrocino solamente nello showdown finale.

L’ultima volta che Brasile-Argentina è stata una finale è stato il 2007, l’anno della clamorosa vittoria verdeoro con una squadra alternativa, contro un’Albiceleste che invece aveva una formazione stellare. Da allora non c’è stato più un incontro di quella importanza e l’edizione 2021 sembra essere a tutti gli effetti la volta buona per ritrovare questa partita.