Il Deportivo Alaves raggiunge in finale di Copa del Rey il Barcellona dopo aver battuto nella gara di ritorno il Celta Vigo per 1-0 grazie al gol di Edgar Antonio Mendez subentrato dalla panchina, per la squadra basca si tratta della prima finale della coppa nazionale della propria storia.

Impresa storica

La finale di Copa del Rey appena raggiunta dall’Alaves ha il profumo dell’impresa, impresa perchè siamo nella stagione in cui la squadra allenata da Mauricio Pellegrino è tornata nella Liga dopo 10 anni di assenza. Da neopromossa la squadra basca oltre a vivere una grande stagione nel massimo campionato spagnolo veleggiando a metà classifica con la vittoria nel match di ritorno contro il Celta Vigo ha mandato in delirio tutto il Mendizorrotza oltre che tutta Vitoria-Gasteiz che probabilmente festeggerà tutta notte un traguardo storico. A decidere la partita è stato Edgar Antonio Mendez, centrocampista spagnolo classe 1991, che ha siglato il gol vittoria all’82esimo minuto con una grande incursione centrale superando due difensori e trafiggendo con molta freddezza il portiere avversario. Partita molto equilibrata come ci si poteva aspettare e che ha visto ancora una volta svolgere una grande partita a livello difensivo da parte dell’Alaves che in questa stagione sta trovando una sicurezza nel pacchetto arretrato e nel modo di difendere la porta di Pacheco incredibile. Ora l’ultimo passo, e che passo, per entrare nella storia, in finale ci sarà niente di meno che il Barcellona.

Enorme delusione

Oltre alla delusione per la sconfitta nella gara di ritorno che ha sancito l’eliminazione dalla Copa del Rey proprio sul più bello, gli uomini agli ordini di Berizzo hanno ancora l’amaro in bocca per non essere riusciti a sfruttare il fattore campo al Balaidos nel match d’andata conclusasi 0-0, una doppia delusione che i giocatori in maglia celeste proveranno a dimenticare continuando la corsa all’Europa nella Liga e nel cammino di Europa League. Il fatto di non aver giocato domenica sera contro il Real Madrid poteva essere un vantaggio per Iago Aspas e compagni ma questo non è bastato per trafiggere l’impeccabile difesa dell’Alaves. Questa sconfitta e conseguente eliminazione non deve però cancellare quanto di buono fatto dal Celta Vigo in questa prima parte abbondante di stagione anche se la delusione rimarrà sicuramente nella testa e nel cuore di giocatori, staff e tifosi per molto tempo.

Ecco il gol vittoria di Edgar Antonio Mendez, 3 gol in 4 partite in questa edizione della Copa del Rey e altri 3 gol nella Liga in corso, un buon bottino per questo esterno d’attacco che questa sera ha segnato probabilmente il gol più importante della sua carriera.