L’ultima Bundesliga vinta risale al 2012 sotto la guida di Klopp che ora sta facendo le fortune del Liverpool; da allora quattro secondi posti su sette campionati e il rammarico, lo scorso anno, per aver perso una grande occasione. In questa stagione le Wespen hanno attraversato momenti complicati ma sembrano aver trovato la strada giusta. I punti di distacco dal Bayern Monaco sono quattro; proviamo a capire cosa manca al Borussia Dortmund per tornare a festeggiare la vittoria del Meisterschale.

Uno/due difensori

Partiamo dalla difesa, un reparto che ha sempre creato qualche problema al Borussia Dortmund; Piszczek e Zagadou sono due ottimi gregari ma non riescono ad avere una continuità di prestazioni ad alto livello. Il solo Hummels, giocatore esperto ma con qualche lacuna, non riesce a tenere in piedi l’intero reparto. Proprio per questo servirebbe fare uno o due investimenti in grado di far competere la difesa del BVB con un competitor come il Bayern.

Un regista

Partiamo da un presupposto: il Borussia Dortmund non basa il proprio gioco con il regista. La manovra del BVB si sviluppa o tramite il talento di Brandt o, in assenza del numero diciannove, grazie alle ripartenze del tridente offensivo. In determinate partite (la sconfitta contro il Leverkusen ad esempio) un giocatore in grado di abbassare i ritmi e tenere il pallone sarebbe servito come il pane. Ecco perché in estate, oltre al centrale difensivo, bisognerebbe investire su un regista per aumentare il livello della squadra.

Continuità 

L’ultima caratteristica, quella più importante, non si compra al mercato: si tratta della capacità di essere continui all’interno della stessa stagione. In troppi momenti della Bundesliga, infatti, il BVB ha gettato al vento punti preziosi (attualmente i tre pareggi consecutivi contro Eintracht Francoforte, Werder Brema e Friburgo pesano come un macigno). La squadra deve crescere sotto questo aspetto se vuole detronizzare il Bayern Monaco e tornare a festeggiare il Meisterschale.

Rinforzare la difesa, acquistare un regista e migliorare dal punto di vista della continuità: queste sono i dettagli che mancano al BVB per vincere, nuovamente, la Bundesliga.