Una partita complicata risolta soltanto ai supplementari: dopo il pareggio per 1-1 Leicester e Derby si scontrano nuovamente in replay ricco di emozioni. Il momento negativo che i ragazzi di Ranieri stanno vivendo in campionato si ripercuote anche in coppa, almeno fino al 90′, quando le Foxes sono ancora intrappolate sul pareggio che fa scivolare la partita verso l’extra time. Servono le reti di Ndidi e Gray, unita a quella di King nella ripresa, per mettere in cassaforte la vittoria ed il passaggio del turno, evitando così di essere brutalmente tirati fuori dalla FA Cup addirittura da un club di categoria inferiore.

Leicester brutto ma vincente

Non la miglior prestazione per un Leicester che, seppur faticando molto, riesce a portare a casa una vittoria importante per non bollate come totalmente fallimentare una stagione non ancora conclusa ma rivelatasi già molto amara. Per tutta la durata del primo tempo la differenza di categoria fra le due squadre si percepisce appena: i campioni in carica d’Inghilterra non riescono a mettere in difficoltà il Derby e aprono le marcature soltanto nella ripresa con il tap-in di King, immediatamente ripreso dalla rete del pareggio di Camara. Le Foxes in versione rivisitata sentano tanto lungo l’arco dei novanta minuti, creando davvero pochissime occasioni per spaventare i modesti avversari, con un Mahrez in meno ma tantissima grinta in più. I cambi giusti, tutti effettuati all’ultimo minuto, e un pizzico di fortuna sono i fidati alleati di Ranieri che riesce a raddrizzare la sua squadra soltanto ai supplementari, grazie alle reti del neo acquisto Ndidi e di uno scatenato Gray, uno dei migliori giocatori in questa stagione che sembra lentamente colare a picco.

Superato lo scoglio Derby il Leicester sarà impegnato nella sfida contro il Millwall nel turno successivo di coppa, squadra che ha già eliminato dalla competizione avversari ben messi in campo come Bournemouth e Watford. Arrivare fino in fondo alla FA Cup è un obbligo per Ranieri e i suoi ragazzi, che potrebbero così salvare almeno la faccia in una stagione totalmente da dimenticare.