FA Cup, il Liverpool agli ottavi dopo il replay contro il Plymouth

Dopo lo scialbo 0-0 di Anfield, il Liverpool supera di misura il Plymouth grazie alla rete dopo venti minuti di gioco di Lucas Levia, approdando così agli ottavi di fiale della FA Cup senza però convincere del tutto i tifosi che, contro un avversario non irresistibile, si aspettavano decisamente una prova di forza da parte della squadra di Klopp, colpevole anche di aver sbagliato un calcio di rigore con Origi per mettere in cassaforte il risultato.

Un Liverpool rivisitato quello visto questa sera all’Home Park di Plymouth: i Reds infatti si sono presentati all’appuntamento facendo largo affidamento sulle seconde linee di livello, come Lucas Levia, l’autore del gol, Alexander-Arnold, il giovane difenore reduce da un’ottima prestazione in campionato conto il Manchester United, ed il ritrovato Coutinho che sta lentamente recuperando dal butto infortunio per tornare subito disponibile al meglio delle sue capacità. La formazione rivisitata non altera il risultato ma sicuramente non tranquillizza i tifosi che, dopo la sconfitta in League Cup ed il pareggio subito in rimonta dagli uomini di Mourinho, si sarebbero aspettati una risposta di carattere da parte di tutta la squadra. Il passaggio del turno però evita il primo grande fallimento stagionale a Klopp, chiamato ora a gestire la squadra in un periodo cruciale per poter continuare al meglio un cammino cominciato alla grandissima.

Quella contro il Plymouth è stata anche la sfida ideale per mettere alla prova alcuni giocatori: è il caso di Daniel Sturridge che, complice l’assenza di Sadio Mané, impegnato con la sua nazionale in Coppa d’Africa, ha avuto una preziosissima occasione per impressionare Klopp e convincerlo a non cederlo nella prossima finestra di mercato, come successo lo scorso anno con Benteke, non considerato adatto per la squadra dal tecnico tedesco. La prestazione non è stata brillante ma l’attaccante avrà sicuramente altre occasioni anche in campionato per mettersi in mostra e dare a tutti la prova che, nonostante i continui infortuni, il suo talento è ancora intatto e pronto ad esplodere.

Impostazioni privacy