Dal Southampton al Norwich, quando la vittoria non arriva

Sette giornate, specie in un campionato come la Premier League, sono ancora poche per dare giudizi definitivi ma posso darci delle indicazioni su che tipo di torneo aspettarci. Se in testa Chelsea, Liverpool, e Manchester City sembrano avere qualcosa in più rispetto alle altre, sul fondo della classifica troviamo quattro squadre che ancora non sono riuscite ad ottenere la prima vittoria. Stiamo parlando di Southampton, Burnley, Newcastle e Norwich con problemi molto simili e la sensazione di dover lottare, fino all’ultimo pallone, per la sopravvivenza.

Southampton, si vede il carattere

Undici punti complessivi, dai quattro del Southampton all’unico del Norwich con i mezzo i tre di Burnely e Newcastle. Squadre diverse senza ancora la prima vittoria in campionato. Dopo sette giornate è una prima indicazione di quale stagione attende questi club e la sensazione è quella di vivere un anno decisamente complicato dove la salvezza è tutt’altro che scontata. Al momento a salvarsi sarebbero i Saints capaci, nel disastro generale, di strappare un pareggio alle due di Manchester; risultati figli di una carattere visto solo in quei 180 minuti considerando quanto fatto nelle successive sfide dove attacco e difesa si sono dimostrati reparti fragili e inconcludenti.

Burnley, Newcastle e Norwich

Un punto sotto al Southampton troviamo il Burnley che, a differenza dei ragazzi di Hasenhuttl, sembra non avere neanche quel carattere e quella voglia per provare a cambiare una situazione decisamente drammatica. Quello che appare evidente nel vedere giocare Wood e compagni è di una squadra fragile mentalmente; al primo momento negativo viene giù tutto un castello costruito si basi non troppo solidissime. Chi, invece, è in una situazione ancora peggiore è la coppia  Newcastle-Norwich; queste due squadre stanno disputando un campionato di basso livello. Peggior difesa (sedici gol subiti per entrambe) e un attacco che fatica a produrre idee di gioco capaci di portare qualcosa di positivo. Cambiare questa situazione è complicato ma, al rientro dalla sosta, bisogna assolutamente provarci per non crollare subito in un tunnel senza via d’uscita.

Impostazioni privacy