De Arrascaeta si riprende il Cruzeiro

Il brivido dell’ultima posizione ha svegliato il Cruzeiro che finalmente torna ai suoi livelli e vince in goleada in casa della Ponte Preta. Il ritorno al successo della Raposa è coinciso con una grandissima prestazione di Giorgian De Arrascaeta, autore di due dei 4 gol totali.

Da rigore a rigore: la rinascita immediata di De Arrascaeta

La crisi del trequartista uruguagio rischiava di diventare seria dopo il calcio di rigore sbagliato contro il Gremio. Un errore dagli undici metri che ha pregiudicato la rimonta a Porto Alegre condannando di fatto la sua squadra al drammatico binomio sconfitta-ultimo posto. C’è stata però una reazione immediata e De Arrascaeta ha saputo trovare modo e maniera per farsi perdonare e riprendersi la sua considerazione.

Prima un gol su inserimento da dietro di finissima intelligenza con un tocco anticipato che ha sorpreso il portiere della Macaca. Poi la rivincita dagli undici metri e quel calcio di rigore segnato che significa molto di più di un gol del 3-0 fuori casa.

Il cambio modulo, Abila e le nuove prospettive

Il Cruzeiro a Campinas è andato in campo con un inconsueto 4-4-2 e De Arrascaeta al fianco di Riascos. Il nuovo sistema di gioco ha beneficiato la fantasia dell’ex Defensor Sporting che ha avuto libertà di spaziare su tutto il fronte d’attacco senza pestarsi i piedi con gli altri trequartisti come succedeva nel vecchio 4-2-3-1. Forse giocare affianco di un vero centravanti è il vero modo per valorizzare la classe cristallina di un talento ancora giovane e con tantissimi margini di crescita.

Nella notte poi è stato ufficializzato l’acquisto di un vero big dell’area di rigore, Ramon Wanchope Abila che dopo la parentesi splendida all’Huracan ha deciso di accettare la grande sfida brasiliana. Con un partner d’attacco fisico e che impegna i difensori come Wanchope potrebbero aprirsi più spazi per De Arrascaeta che a quel punto avrebbe molte meno difficoltà ad accendersi.

Una bella dose di buone notizie per un Cruzeiro che forse ha già visto passare il peggio anche se dovrà dare continuità alla grande partita giocata contro la Ponte Preta. Magari con un De Arrascaeta in forma smagliante ed un grandissimo innesto come Abila le cose potranno migliorare per davvero.

Impostazioni privacy