Inzia il secondo filone di partite della Coppa d’Africa con il gruppo A che comincia a delinearsi definitivamente: il Camerun cala un importantissimo poker contro l’Etiopia che gli permette di consolidare il primo posto. Il Burkina Faso, dopo la sconfitta iniziale, torna prepotentemente in corsa, battendo per 1-0 Capo Verde e sognando la seconda piazza che garantirebbe il passaggio alla fase ad eliminazione diretta della competizione.

IL CAMERUN PRENOTA GLI OTTAVI DI COPPA D’AFRICA: BURKINA FASO IN CORSA

Cominciano a prendere forma i gironi di Coppa d’Africa: il gruppo A prende una piega ben definita dopo il secondo turno di partite. Il Camerun non tradisce le aspettative e blinda il primato: a farne le spese è la povera Etiopia, letteralmente travolta dai Leoni indomabili. Un’altra grande prova di Aboubakar, vero trascinatore di questa nazionale: l’attaccante mette a segno una doppietta nel 4-1 finale e vola in testa alla classifica marcatori con 4 realizzazioni in 2 gare. Oltre all’ex Porto, si aggiunge alla festa anche Toko Ekambi, autore del pareggio e del definitivo 4-1. La punta del Lione dimostra di avere un gran fiuto del gol, almeno con la maglia Camerun. Inutile la marcatura di Hotessa che aveva illuso gli etiopi con il momentaneo 1-0, durato solo 4 minuti. Un successo che permette ai camerunesi di avvicinarsi agli ottavi di finale della Coppa d’Africa: adesso basta solo un punto, nell’ultimo scontro con Capo Verde, per chiudere in testa al girone.

Burkina faso Coppa d'africa
Photo by KENZO TRIBOUILLARD/AFP via Getty Images

La sorpresa arriva proprio dai capoverdiani che crollano contro il Burkina Faso e riaccendono la speranza di qualificazione dei rivali: la vittoria, firmata da Bande, permette agli avversari di balzare al secondo posto in classifica con il vantaggio degli scontri diretti, il primo dettaglio che si andrà a vedere in caso di parità di punti. Capo Verde, dopo l’ottimo esordio contro l’Etiopia, non riesce a regalare un’altra grande prestazione, incassando una sconfitta che brucia soprattutto per la sufficienza di approccio al match e la poca precisione sotto porta. Saranno gli ultimi 90 minuti a decidere chi potrà accedere agli ottavi di Coppa d’Africa: il Burkina Faso dovrà battere l’Etiopia per essere sicura del passaggio mentre Capo Verde se la vedrà contro la capolista e servirà una prestazione eccezionale per sperare nel miracolo. Il pareggio potrebbe essere sufficiente, ma il Burkina Faso dovrà perdere: le due nazionali sono chiamate a fare più punti possibili per avere almeno una chance di entrare tra le migliori 4 terze e, con quella speranza, resta in corsa anche l’Etiopia.