Dybala e Lukaku, ultimo abbraccio all’Olimpico

Dybala e Lukaku, addio alla Roma? Tutto lascia credere che la sfida contro il Genoa possa coincidere con l’ultimo abbraccio dell’Olimpico ai due calciatori. La coppia, sulla carta, ha fatto sognare i tifosi: sul campo, però, è andata diversamente.

Dybala e Lukaku mai decisivi per motivi diversi

I numeri parlano chiaro: Dybala e Lukaku sono costati, in termini di ingaggio, circa 15 milioni di euro alla Roma. Cifra insostenibile senza il raggiungimento della Champions, obiettivo mancato anche e soprattutto da chi è andato in campo. In questo senso, sebbene per motivi diversi, sia il belga, sia l’argentino non sono mai stati decisivi. La flessione del rendimento di Lukaku è coincisa con l’addio di Mourinho: ha messo a segno 13 gol in 22 partite con lo Special One ed è sceso a sei in 19 incontri con De Rossi. Resta un attaccante da doppia cifra, ma con un difetto non da poco. Assente ingiustificato nei match decisivi con il Bayer Leverkusen e negli scontri diretti. Dybala è stato straordinariamente presente sino a perdersi sul più bello: 15 reti in 35 partite ma ancora una volta il fisico non gli ha permesso di fornire il contributo necessario alla causa giallorossa nel momento più importante della stagione.

Rapporto costi – benefici, i conti non tornano

Analizzando i rapporti costi benefici, i conti non tornano. Il 15% del monte ingaggi della Roma è nei conti correnti di Romelu Lukaku e Paulo Dybala. Quanto basta per chiedersi se ne valga davvero la pena. Si parla dei due calciatori, a spanne, più forti a disposizione di Daniele De Rossi ma anche di due profili da analizzare dal punto di vista economico e produttivo. Dybala, al netto del talento, convive con una condizione fisica che, lo dice lo storico, non permette di puntare a occhi chiusi su di lui. Lukaku è un calciatore straordinario per numero di reti, ma i gol non si contano, si pesano. E sono venuti spesso a mancare negli scontri diretti decisivi per la classifica. Vale i 7 milioni di euro di ingaggio o è un lusso?

Le prospettive: un doppio addio possibile

Paulo Dybala e Romelu Lukaku AS Roma
Immagine | Ansa

Quali sono le prospettive? Il destino di Lukaku non dipende direttamente dalla Roma, ma dal Chelsea che ne detiene il cartellino. Il club inglese sarebbe anche disposto a lasciare il giocatore ma a una cifra non inferiore ai 45 milioni che andrebbero sommati all’ingaggio, un costo che a libro paga si tradurrebbe nel doppio rispetto al netto dello stipendio da  versare a Lukaku. Tradotto: non meno di altri 14 milioni. A proposito di costi Dybala, il prossimo anno, fra stipendio e bonus, graverà sul bilancio per almeno 12 milioni. È la somma a fare il totale: dunque per avere Lukaku e Dybala insieme anche l’anno prossimo si sf(i)orerebbero  80 milioni. Ecco perché in vista del profondo rinnovamento che ha in mente la dirigenza, la posizione dei due calciatori appare meno solida e il doppio addio una ipotesi affatto peregrina.

Impostazioni privacy