È Rafa Silva la stella del campionato portoghese?

In un anno di tanti addii il calcio portoghese cerca un nuovo uomo copertina: le partenze di Darwin, Luis Díaz, Vitinha e Palhinha hanno ridotto il parco stelle della Liga Portugal, che però adesso concentra le attenzioni sulla più grande certezza rimasta, Rafa Silva del Benfica.

L’esterno classe 1993 non è più un giovane in ascensa ma una vera garanzia per un Benfica voglioso di rilanciarsi dopo un anno completamente da dimenticare soprattutto in ambito nazionale. Nonostante non possa più servire Darwin Núñez, Rafa Silva è partito fortissimo in questa stagione, con una doppietta nell’esordio in campionato che ha confermato la grande crescita vista nel passato campionato.

Ma non è stato solo il doppio gol trovato contro un avversario modesto come l’Arouca, né l’assist dell’andata del preliminare contro il Midtjylland, a proporlo come giocatore simbolo delle tre big portoghesi: sono le sue qualità, la continuità di rendimento e l’unicità del suo dribbling i fattori che lo rendono una grandissima attrazione per ogni evento. Lo scorso anno ha segnato dei gol incredibili, anche con cavalcate personali di più di 50 metri palla al piede che ne hanno esaltato l’agilità, qualità che diventano fondamentali visto il nuovo look in attacco di una squadra che ha cambiato tanto rispetto alla precedente formazione.

Il colpo forte rimane il cambio di direzione in corsa: nessuno come Rafa Silva è in grado di sterzare senza rallentare e di tenere il pallone così vicino al piede. Queste giocate ne fanno un’ala di livello altissimo che può prendersi il ruolo di MVP della stagione nonostante una concorrenza di grande livello: siamo solamente alle porte della seconda giornata ma gli squilli dei primi minuti stagionali tra Portogallo ed Europa ci confermano le bellissime sensazioni dela stagione da poco conclusa.

Nel weekend Rafa Silva sarà in campo in casa del neo-promosso Casa Pia (sabato ore 19.00 su OneFootball), prima di dover affrontare la Dynamo Kiev in settimana per l’andata dell’ultimo turno preliminare di Champions League.

Impostazioni privacy