Egitto-Ghana, Salah contro le Stelle Nere

Si conclude oggi la fase a gironi di questa edizione della Coppa d’Africa, che sino a qui ci ha regalato emozioni e tanti colpi di scena. Piatto clou della serata sarà la sfida tra l’Egitto e il Ghana, le Stelle Nere hanno già ottenuto la qualificazione ai quarti di finale vincendo entrambe le gare disputate nel torneo, mentre ai magrebini basta un solo punto o la non di vittoria del Mali contro l’Uganda, per passare il turno. L’Egitto sarà comunque fortemente motivato a trovare la vittoria, che gli consentirebbe di accedere alla fase successiva da primi classificati del Girone D.

Egitto – Il commissario tecnico Hector Cuper sembra intenzionato a schierare i Faraoni con il consueto 4-2-3-1, in porta spazio dunque al quarantaquattrenne El Hadary, che sarà difeso da Fathi, dall’ex calciatore della Fiorentina attualmente all’Al Ahly Hegazy, Gabr e Abdelshafi. I due in mediana saranno Elneny, undici presenze nell’Arsenal per lui quest’anno e Hamed, mentre l’unica punta Mohsen sarà supportata dalla fantasia di Trezeguet, Sobhi e Salah, il calciatore della Roma sarà chiamato ad una grande prova per portare avanti la sua nazionale e mirare all’ottavo titolo continentale.

Ghana – Il selezionatore Grant, avendo già la qualificazione in tasca, farà alcuni cambi di formazione, ad esempio in difesa al posto di Baba Rahman, ci sarà Acheampong, il classe 1993 dell’Anderlecht  comporrà il reparto arretrato assieme a Boye, Amartey e Afful, mentre tra i pali verrà confermato Razak, da ormai dieci anni in Spagna e attualmente al Cordoba, nella serie cadetta Spagnola. Sugli esterni di centrocampo agiranno Atsu e André Ayew, i due mediani saranno invece Badu e Wakaso, ancora una volta solo panchina per il centrocampista del Torino Afriyie Acquah. In attacco, infine, sarà presente la coppia titolare formata da Jordan Ayew dell’Aston Villa e dall’Intramontabile Asamoah Gyan, primatista di presenze (99) e reti (49) con la maglia della nazionale ghanese.

Impostazioni privacy