I giovani talenti scappano dall’Eredivisie: l’ultima finestra di calciomercato ha visto gli addii di Ihattaren, Koopmeiners, Malen, Boadu e adesso, si unisce a questa lista, anche Ekkelenkamp, centrocampista dell’Ajax. Il ragazzo, dopo l’ottimo esordio in Champions, ha visto scemare, giorno dopo giorno, la fiducia che l’allenatore poneva in lui. Il club ha cercato di farlo rinnovare o di cederlo in prestito, ma entrambe le soluzioni sono state respinte dall’olandese che ha preteso un trasferimento definitivo.

EKKELENKAMP: DALLA GARA CONTRO I REAL, AL TRASFERIMENTO IN BUNDESLIGA

Una parabola discendente quella di Ekkelenkamp che, da talento dell’Ajax, si è ritrovato ad essere un esubero da posizionare altrove. Già in passato avevamo seguito la situazione del centrocampista che poco a poco ha perso considerazione all’interno della rosa con Ten Hag che lo ha presto accantonato per lasciare spazio a calciatori più pronti per affrontare le competizioni europee.

Sembra un paradosso ma di Ekkelenkamp si iniziò a parlare dopo la vittoria degli ajacidi contro il Real Madrid, con l’entrata del ragazzo nel finale di gara che rimediò immediatamente un giallo fermando, in modo evidente, una ripartenza di Cristiano Ronaldo. Da quel momento in poi, però, la sua carriera si è come congelata con poche apparizioni in Eredivisie e sui campi internazionali, il più delle volte sempre dalla panchina e quasi mai da titolare. Il talento, cresciuto nel vivaio del più importante club olandese, è stato sempre apprezzato per l’ottima tecnica e visione di gioco, unita ad un’importante fase d’interdizione.

È un centrocampista abbastanza completo che può ricoprire sia il ruolo da regista che da interno, ma anche da trequartista non ha mai sfigurato con assist e realizzazioni importanti. Con Ten Hag, però, l’amore non è mai sbocciato soprattutto dopo l’ultima stagione con solo 15 presenze e 3 reti (2 contro il Venlo sconfitto per 13-0). La frattura diventa insanabile e la società prova a colmarla offrendo o un trasferimento in prestito o un rinnovo di contratto: Ekkelenkamp vuole giocare e rifiuta le due proposte chiedendo di essere ceduto a titolo definitivo. Ad approfittarne è l’Herta Berlino, alla ricerca di qualche rinforzo per affrontare con il giusto spirito la Bundesliga, per non trascorrere un altro anno di anonimato. Il club tedesco non è partito bene in campionato con 3 sconfitte consecutive e ben 10 gol incassati e 2 all’attivo: manca equilibrio tra le due fasi ed Ekkelenkamp ha le doti giuste per far girare la manovra con i giusti tempi e ritmi. Nel 4-2-3-1 utilizzato da Dardai può occupare una delle due posizioni davanti alla difesa al posto di Tousart o Ascacibar: l’addio dall’Ajax sarà difficile da digerire ma adesso il ragazzo è libero di giocare e dimostrare tutto il suo enorme talento.