Archiviata la sconfitta casalinga di domenica scorsa contro il Liverpool, il West Ham è subito tornato a vincere imponendosi per 1-3 sull’Aston Villa di Dean Smith. Con questo successo, gli uomini la squadra di David Moyes raggiunge la quinta posizione, portandosi a 2 punti di distacco dal Liverpool clamorosamente sconfitto ad Anfield dal Brighton.

A sbloccare la partita per gli Hammers ci ha pensato nella ripresa il solito Tomas Soucek, che stasera ha siglato quello che è l’ottavo gol del suo campionato. Un bottino davvero niente male per uno che di mestiere fa il mediano. Una stagione per adesso memorabile per il ceco classe 1995 che dalla ripresa del campionato dopo il lockdown della primavera scorsa non ha saltato un minuto di campionato giocando 30 partite su 30 per 90 minuti. Definirlo insostituibile sarebbe probabilmente riduttivo.

L’uomo copertina della serata del West Ham è però il neo-acquisto Jesse Lingard, prelevato dal Manchester United in cui militava da quando aveva 11 anni, che ha esordito questa sera siglando una doppietta. Nelle precedenti 35 partite di Premier League aveva segnato appena un gol.

Gli Hammers si confermano dunque una delle squadre più in forma del calcio inglese, nelle ultime 6 giornate infatti solo lo straripante City di Guardiola ha collezionato più punti (18 su 18).

Per l’Aston Villa si tratta invece della quarta sconfitta nelle ultime 6 partite, un calo di rendimento che, però, complice anche una classifica molto corta, non li allontana troppo dal sogno di un piazzamento europeo. La quinta posizione occupata proprio dal West Ham, che ha però 2 partite di vantaggio, è distante 6 punti. Tuttavia il calendario dei Villagers non è dei migliori, nelle prossime tre partite affronteranno in ordine: Arsenal, Brighton e Leicester.

Non va molto meglio al West Ham che nelle prossime sfide fronteggerà in fila Sheffield United, Tottenham e poi il Manchester City. Una serie di partite interessantissime che potranno dire tanto sulle ambizioni del club dell’East London che continua ad essere una delle più belle rivelazioni di una Premier League.