Sono stati 74 anni di attesa, di sogni, promesse e delusioni, conclusi con una promozione che ha riportato il Brentford nella massima serie inglese dopo più di mezzo secolo. Le api, the Bees come sono affettuosamente chiamate da tutti i tifosi, non avevano mai messo piede nella nuova Premier League, ma nella prima partita di sempre hanno già scritto la storia.

L’Arsenal poteva essere un avversario complicato per una piccola neopromossa, ma a sorpresa i Gunners hanno potuto soltanto assistere a una meravigliosa pagina di questo campionato. Con umiltà e coraggio i ragazzi guidati da Thomas Frank hanno portato a casa una vittoria meravigliosa, la prima in assoluto in questo campionato. Sergi Canós e Christian Nørgaard hanno regalato al Brentford un sogno che tutti aspettavano da 74 anni, dall’ultima dolorosa retrocessione nella seconda serie. Al Community Stadium tutto è scivolato via come se fosse il copione di una grandiosa opera teatrale: il piccolo Sergi, veterano della squadra nonostante la giovane età, ha segnato il primo gol in assoluto della sua squadra nella storia della Premier League, un momento indimenticabile che lo incorona come uno dei grandi trascinatori di questo gruppo.

L’esultanza del Brentford
Imago via Onefootball Copyright: xMarkxDxFullerx FIL-15776-0021

E pensare che il centrocampista spagnolo classe ’97 è cresciuto nella masia del Barcellona ed è arrivato in Inghilterra grazie al Liverpool, ma è stato soltanto il Brentford ad accoglierlo e a dargli piena fiducia dal 2017 a oggi, in un lungo percorso coronato nel modo più bello. Neanche la corte del Valencia, la squadra della sua città natale, è riuscito a distrarlo e a strapparlo via dalle sue api, diventate una vera e propria famiglia. E tutta la fiducia è stata ripagata con il gol all’Arsenal, bello, prezioso e storico, nato da un’azione insistente e da una lettura non impeccabile della difesa di Arteta.

E come se non bastasse, a segnare il raddoppio ci ha pensato il suo compagno di reparto norvegese con un colpo di testa perfetto che fa calare il sipario sulla partita inaugurale di questa nuova Premier League. Il Brentford non poteva sognare una serata più bella di questa: forse è valsa la pena aspettare così tanto per una notte così che potrebbe essere soltanto il primo passo di una stagione sorprendente.