Estudiantes in crisi: 1 punto nelle ultime 5

L’Estudiantes si è smarrito: la squadra capace fino ad un mese fa di dominare il campionato è stata sostituita da un gruppo soldato incapace di vincere che non trova risposte positive né in campo né tanto meno nella classifica.

Da capolista indiscussa a squadra risucchiata nel vortice delle inseguitrici assieme a big in rincorsa del Boca come il San Lorenzo o grandi sorprese come il Banfield. I risultati utili consecutivi potevano dare alla testa ai giocatori di Vivas che invece hanno avuto dopo il passo falso con lo stesso Banfield un calo drastico di autostima ed efficacia in mezzo al rettangolo di gioco.

Il calendario aveva già tolto insidie pesanti come Rosario Central, San Lorenzo, Racing e River Plate, tutte superate a testa alta quasi a bottino pieno ma proprio quando il programma di fine 2016 sembrava essere più clemente i risultati hanno smesso di arrivare. KO con il Banfield, reti bianche con il Talleres e sconfitte a sorpresa contro il San Martin de San Juan e questa notte con il Defensa Y Justicia.

L’Estudiantes non è più ordinato, ha perso uomini e idee. Il campo sta dando un responso importante e un conto salatissimo da pagare: oggi il Boca può scappare e San Lorenzo e Lanus possono tentare un sorpasso quasi impronosticabile appena un mese fa.

DI contro c’è da sottolineare come il Defensa Y Justicia sia una squadra ampiamente cresciuta dopo il cambio di guida tecnica: Beccacece, reduce da un’esperienza fallimentare alla U de Chile, dopo esser subentrato a Holan ha inanellato già tre vittorie consecutive trovando nei suoi schemi di filosofia sampaolista la giusta quadra per fare male anche a big come il Pincha.

I gol di Viatri in questo periodo non sono bastati a rendere meno amaro un filotto di passi falsi molto preoccupante. In campo in campionato l’Estudiantes tornerà il 5 febbraio e in queste settimane di pausa dovrà trovare i giusti rinforzi sul mercato per completare una rosa che tra un mese abbondante sarà impegnata nei gironi di Copa Libertadores.

Un periodo nero che ha messo spalle al muro Vivas e i suoi, la pausa sarà fondamentale per ritrovare l’Estudiantes di inizio stagione.

Impostazioni privacy