PSG: i tre francesi in campo in Coupe de la Ligue

Esordisce con un successo il PSG in Coupe de la Ligue: la squadra di Emery ha battuto per 3-1 il Lille grazie ad una doppietta di uno scatenato Lucas e al gol di Jesé Rodriguez, in attesa di trovare le prime gioie con il club parigino.

L’ex tecnico del Siviglia ha fatto ruotare la squadra con un ampio turnover: solamente tre dei titolari della partita di domenica scorsa contro il Nizza sono stati confermati nell’undici di partenza, e sono Marquinhos, Verratti e Krychowiak. Tra gli altri titolari spazio a chi non sta accumulando tanti minuti ma anche a qualche giovane già lanciato nelle passate stagioni. Una richiesta esplicita dei tifosi è quella di far giocare i ragazzi francesi e Emery li ha accontentati facendone partire dall’inizio ben tre.

Presnel Kimpembe, il centrale esplosivo

Kimpembe è una piacevole novità di questa stagione: dopo aver fatto il suo esordio due anni fa e un minimo di esperienza l’anno scorso, il centrale classe ’95 si è affacciato con continuità alla prima squadra sotto la guida di Emery. Difensore dotato di una buona tecnica e di una insolita capacità di giocare con entrambi i piedi. Ama impostare il gioco e anche le cavalcate palla al piede quando c’è campo davanti a lui: per il tipo di conformazione fisica e per la sua velocità potrebbe trasformarsi anche in un centrale di una difesa a 3 oppure in casi ancora più estremi in un terzino molto interessante. Quest’anno diverse presenze per lui e anche qualche intera gara di campionato.

Christopher Nkunku, l’uomo per la Coupe de la Ligue

Il centrocampista parigino nato nel 1997 è uno dei giovani più interessanti PSG nonostante fatichi a trovare spazio in prima squadra. La concorrenza non favorisce il suo minutaggio ma Nkunku è sicuramente un centrocampista di ottima prospettiva: ha caratteristiche simili a quelle di Verratti anche se il suo idolo è curiosamente Willian del Chelsea. Dotato di un ottimo destro sa sia impostare che calciare verso la porta ma è anche generoso e ama il sacrificio. La gara intera giocata in Coupe de la Ligue, la prima per intero in prima squadra, ha dato i suoi segnali e potrebbe regalargli più presenze in campionato e magari un’altra chance da titolare nel prossimo turno contro il Metz.

Jean Kevin Augustin

Probabilmente il più famoso dei giocatori scuola PSG. L’attaccante classe ’97 ha trovato spazio in diverse amichevoli estive andando spesso in gol e anche in campionato ha trovato i suoi spezzoni per mettersi in mostra. In Coupe de la Ligue ha fatto il centravanti ma ha caratteristiche complesse che gli permettono di svariare su tutto il fronte d’attacco. Già 2 gol con la prima squadra e presenza fissa in nazionale Under 21 dove va a segno con continuità. Se il PSG dovesse scommettere su un suo giovane probabilmente punterebbe su d lui.

Impostazioni privacy