Griffiths vs Waghom, due bomber un solo posto in finale

La Scottish Premiership si ferma per una settimana per lasciare la scena alle semifinali della Coppa di Scozia e in particolar modo all’attesissimo derby fra i Celtic di Leigh Griffiths e i Rangers di Martyn Waghorn, entrambi autori di quattro goal in questa competizione, che si giocherà oggi, alle 13.00 ora italiana,  presso Hampden Park di Glasgow.

L’Old Firm  torna dunque a infiammare gli animi non solo a Glasgow, ma in tutto il Regno Unito e nel mondo che seguirà con trasporto questa leggendaria rivalità. Le due squadre si affrontano a distanza di circa un anno dall’ultimo incrocio, occasione nella quale i Celtic ebbero la meglio sui cugini protestanti con un perentorio risultato di 3-0. In questa stagione tuttavia, i Rangers sembrano molto più sicuri delle proprie potenzialità e qualitativamente molto migliorati come dimostrano le recente vittoria Scottish Championship con quattro giornate d’anticipo e della Scottish Challenge Cup. Le due storiche compagini del calcio scozzese hanno complessivamente in bacheca 69 coppe nazionali, rispettivamente 36 per il Celtic e 33 per i Rangers, per un totale di addirittura 106 presenze nella finale di Coppa di Scozia che rendono piuttosto bene l’idea dello strapotere calcistico di Glasgow nei territori oltre il Vallo di Adriano.

Il Celtic, e soprattutto Ronny Deila, si affida al trascinatore di questa stagione Leigh Griffiths, Il tecnico dei biancoverdi è infatti ben consapevole che la sola vittoria della Scottish Premiership non basterebbe per assicurargli nuovamente il posto sulla panchina del Celtic Park anche all’inizio del prossimo campionato. Griffiths, nato ad Edimbirgo, nato il 20 agosto del 1990, è il tipico killer d’area con un incredibile senso del goal che lo ha portato ad essere il vero e proprio mattatore in questa stagione per gli Hoops, segnando 28 reti in 30 presenze nella sola Scottish Premiership. Personaggio a tutto tondo e sopra le righe anche fuori dal campo, basti dire che in due anni ha avuto quattro figli da tre mogli diverse, manna per il tabloid scandalistici.

I Ranger possono fare affidamento su un grande attaccante, Martyn Waghorn anche lui classe 1990 come Griffiths, l’inglese è stato è stato infatti il miglior realizzatore dei Rangers, ed è arrivato la scorsa estate dal Wigan, ed è risultato il miglio marcatore della squadra con 20 goal in 24 presenze nella serie cadetta scozzese. Duello di fuoco all’ora di pranzo fra due bomber di razza, un solo posto a disposizione chi vince prende tutto finale e sopratutto Derby.

Impostazioni privacy