Hoffenheim: inizio di campionato in… pareggio

Quattro partite, quattro pareggi; inizio senza infamia e senza lode per l’Hoffenheim che con l’uno a uno ottenuto sul campo del Darmstadt conferma la stranezza del suo avvio di stagione: tanto bello davanti quanto rivedibile difensivamente. Ennesima parità per Oggi però, a differenza del rocambolesco punto ottenuto contro il Mainz, resta l’amaro in bocca perché i ragazzi di Nagelsmann la partita erano praticamente riusciti a vincerla salvo poi farsi riprendere all’ultimo istante. La prossima gara è contro lo Schalke e, forse, il pareggio non sarà nemmeno quotato.

Un curioso inizio di stagione

Per una squadra che ha come obiettivo principale la salvezza, quattro punti nelle prime quattro giornate di campionato non è poi un pessimo inizio di stagione; eppure questo avvio dell’Hoffenheim lascia perplessi perché i ragazzi del “enfant prodige” Nagelsmann non stanno riproponendo le certezze che avevano trovato nell’ultima parte del campionato scorso. I “Die Blau” la rimonta salvezza di qualche mesa fa l’avevano costruita grazie a due fattori: una buona fase difensiva che, nonostante tutti i suoi limiti, riusciva a compattarsi nei momenti decisivi del match, e una fase offensiva che otteneva il massimo con il minimo sforzo. In questo avvio di stagione stiamo vedendo tutt’altro: l’attacco va piuttosto bene (sette goal in quattro partite) ma anche una fase difensiva che non riesce ad essere concentrata dall’inizio alla fine. E non è la prima volta che i “Die Blau” si fanno rimontare allo scadere; era già successo contro il Lipsia: un problema di concentrazione che Nagelsmann deve assolutamente risolvere se vuole cambiare marcia. Perché in Bundesliga, con trentaquattro pareggi, non è assolutamente sicuro che ti salvi.

Il prossimo avversario dell’Hoffenheim sarà lo Schalke, una squadra allo sbando che, in attesa del risultato di domani, è ultimo a zero punti e ancora non è riuscito a sbloccare la casella dei goal fatti. Ma nel pomeriggio di domenica, alla Wirsol Rhein-Neckar-Arena, può davvero succedere di tutto.

Impostazioni privacy