La sesta giornata di Premier League si apriva a Stamford Bridge con un match decisamente infuocato, Chelsea-Manchester City. I Blues, ancora imbattuti in stagione, cercavano i tre punti per volare a più sei e mettere un primo solco importante rispetto ai Citizens. Per i ragazzi di Guardiola, invece, la voglia di riscattare il brutto pareggio casalingo contro il Southampton ma soprattutto vendicare la sconfitta nella finale di Champions League. Un match teso, intenso, non bellissimo è stato deciso da Gabriel Jesus; rete fondamentale quella realizzata dal brasiliano perché consente al City di non perdere troppo terreno dalla vetta della classifica considerando anche la sconfitta del Manchester United.

Chelsea, mai così in difficoltà

Da inizio stagione il Chelsea non è mai stato così in difficoltà; Tuchel, che per l’occasione ha anche cambiato modulo, non è riuscito ad ingabbiare le fonti di gioco del City come accaduto nella finale di Champions League della scorsa stagione. Ha funzionato veramente poco nel gioco dei Blues a partire da un pressing mai realmente efficace. L’unica nota positiva è stata il ritorno tra i pali di Mendy; l’estremo difensore ha permesso ai campioni d’Europa di non subire una sconfitta numericamente più pesante. Primo passo falso per il Chelsea che ora deve dimostrare di essere veramente grande reagendo immediatamente, a partire dalla prossima sfida, contro la Juventus in Champions.

Manchester City, vittoria importantissima

Dopo tre sconfitte consecutive (su tutte la finale di Champions) il Manchester City torna a sorridere contro il Chelsea; l’uno a zero firmato Gabriel Jesus non fotografa il totale dominio dei Citizens che hanno disputato, probabilmente, la miglior partita stagione. Oltre per un discorso di classifica i tre punti conquistati oggi contano tantissimo per un futuro immediato in cui i ragazzi di Guardiola sono attesi dalle trasferte contro PSG e Liverpool; match in cui servirà la miglior forma possibile, quella messa in mostra oggi.