In una giornata che non sarà completata causa maltempo spicca il match tra il PSV e il Twente. I padroni di casa, dopo la sconfitta nell’ultimo turno sul campo del Feyenoord, hanno visto aumentare il distacco dall’Ajax capolista. Obbligatorio tornare al successo; obiettivo tre punti anche per i ragazzi di Jans reduci da tre pareggi e due sconfitte nelle ultime cinque. Al Philips Stadion si affrontano due squadre che non possono permettersi ulteriori passi falsi. Il match è stato senza storia con il PSV bravo ad archiviare la pratica già nei primi quarantacinque minuti; vittoria fondamentale perché consente al club di portarsi a meno quattro dal primo posto nonostante l’Ajax abbia una partita in meno.

PSV, tre punti per sperare

La sconfitta nell’ultimo turno aveva lasciato molta delusione specie in chiave primo posto; oggi, però, è arrivata una risposta da grande squadra con il PSV bravo a conquistare tre punti importanti per morale e classifica. Vero, l’Ajax ha una gara in meno (in questa giornata la capolista non scenderà in campo causa maltempo) ma portarsi a meno quattro dal primo posto era fondamentale per mettere pressione ai ragazzi di ten Hag. La vittoria di oggi è arrivata grazie ad una prestazione di squadra dove a prendersi la scena è stato Malen; l’attaccante ventiduenne, oltre ad una doppietta, ha disputato una partita di assoluto valore dimostrando tutte le sue qualità. Serviva una risposta e questa è arrivata; ora testa all’Ajax nella sfida valida per i quarti di finale di coppa d’Olanda. Una sfida che vale tanto per il futuro stagionale del PSV.

Twente, astinenza da tre punti

Tre sconfitte e altrettanti pareggi nelle ultime sei di Eredivisie; il Twente non sta attraversando un periodo semplice ed oggi ne abbiamo avuto la conferma. La squadra, dopo la rete dell’uno a zero, si letteralmente sciolta sparendo lentamente dal campo. Una situazione da risolvere il prima possibile.