Il successo del Belgio nella serata di ieri aveva regalato a Repubblica Ceca e Inghilterra la matematica certezza degli ottavi di finale; le due nazionali dunque si sfidavano per stabilire chi avrebbe passato il turno come prima del girone, non un dettaglio da poco. I ragazzi di Southgate cercavano il riscatto dopo la deludente prestazione contro la Scozia mentre per Schick e compagni la voglia di dimostrare, contro una pretendente al titolo, di potersela giocare fino alla fine. Missione fallita per colpa del gol di Sterling, unico marcatore dell’Inghilterra fino a questo momento. I Tre leoni si prendono il primo posto e aspettano la seconda del gruppo della Francia; a meno di un miracolo targato Ungheria sarà un ottavo decisamente complicato.

Inghilterra, primi con tanti dubbi

L’Inghilterra vince, si prende il primo posto e vola agli ottavi di finale. La nazionale di Southgate, però, non convince ancora pienamente. Il gioco si vede solo a tratti e si basa, più che altro, sullo stato di forma di Sterling; l’attaccante del Manchester City ha segnato tutti i gol (due) dei Tre Leoni. Altro aspetto deludente è il ritmo, troppo basso, che dovrà essere necessariamente alzato se si vuole arrivare fino in fondo. Infine continua a tenere banco la questione Kane: altra partita decisamente sottotono del numero nove che, esclusa una grande chance fallita, è ancora lontano parente del giocatore visto al Tottenham. Gioco, difficoltà nel trovare il gol e questione Kane: tre punti su cui bisognerà lavorare in vista della fase ad eliminazione diretta.

Repubblica Ceca, continua la maledizione Wembley

Un pareggio e quattro sconfitte; il bilancio della Repubblica Ceca a Wembley è decisamente negativo e anche questa sera la nazionale non è riuscita a cambiare la storia. Il problema principale questa sera è stata la Croazia; Modric e compagni, con il tre a uno sulla Scozia, hanno scavalcato Schick e compagni che chiudono al terzo posto. Agli ottavi il rischio di una sfida ai limiti dell’impossibile è molto alto.