Italiane in Europa: otto o nove? Ecco tutti gli scenari possibili

L’Atalanta ha compiuto l’impresa che fa felice anche chi non tifa la Dea. Allo status quo, lo scenario per il campionato italiano in vista della prossima stagione europea  è quanto mai interessante. Sicuramente ci saranno 8 squadre nella prossima stagione a difendere il calcio tricolore, ma il numero delle italiane potrebbe crescere o frazionarsi a seconda dei casi. Ecco gli scenari possibili.

9 italiane in Europa: 6 in Champions, 2 in UEL e 1 in CL

Con l’attuale classifica, lo scenario è potenzialmente il migliore possibile. Sei italiane qualificate in Champions League, con la Roma che beneficia del sesto posto per entrare nell’Europa che conta in quanto l’Atalanta non ha acquisito il diritto tramite la classifica ma occupando la posizione “bonus” legata ai risultati. Quindi la serie A sfrutta il “pass” dato dalla vittoria in Europa League e si scala una posizione. Se la Fiorentina vincesse la Conference, la Lazio (settima) va in Europa League con la Fiorentina (ottava ma vincitrice della Conference) che libera un posto appannaggio del Torino (nono) in Conference.

8 italiane in Europa: 5 in Champions, 2 in UEL e 1 in CL

Se l’Atalanta arriva quarta in classifica il calcio italiano “perde” la sesta rappresentante in Champions perché la Dea si è guadagnata la Champions a prescindere dalla vittoria in Europa League. Stesso discorso per una Fiorentina in zona Europa League: se superasse la Lazio in classifica si guadagnerebbe comunque la UEL attraverso il campionato. E a quel punto avremmo cinque squadre in Champions, (Inter, Milan, Juventus, Bologna e Atalanta) due in Europa League (Roma e Fiorentina) e Lazio in Conference.  Per arrivare quarta, l’Atalanta deve superare in classifica il Bologna o la Juventus ( a +2). Con sei punti con Torino e Fiorentina la Dea chiuderebbe addirittura al terzo posto. Gradino più basso del podio garantito anche arrivando a pari punti con la Juventus purché davanti al Bologna. Se arriva appaiata al Bologna e davanti alla Juventus è quarta.

8 o 9 Italiane in Europa: 6-1-1, 5-2-1 o 5-3-1 

Italiane in Europa

Immagine | Ansa

Esiste anche la possibilità che la Fiorentina non riesca a vincere la Conference League. In quel caso lo scenario cambierebbe nuovamente. Con l’Atalanta quinta, la Roma entra comunque in Champions, la Lazio (settima) va da sola in Europa League e la Fiorentina (ottava) resta in Conference. Qualora l’Atalanta arrivasse quarta e la Fiorentina non vincesse la finale, torneremmo ad otto squadre. Cinque in Champions, Roma e Lazio in Europa League e la Viola in Conference. Se la Fiorentina vince la Conference League e arriva ottava o peggio ma l’Atalanta chiude fra le prime quattro, l’Italia avrà 5 posti in Champions e 3 in Europa League: Roma e Lazio più la Fiorentina detentrice di Coppa. La nona ovvero il Torino andrà in Conference League. Facile no?

Impostazioni privacy