Da eroe del Clásico a desaparecidos: la parabola di Jeffrén comincia e finisce nella notte più magica di tutte, quella della sfida tra Barcellona e Real Madrid. Quella sera, la giovane promessa spagnola originaria del Venezuela realizzò il suo sogno segnando il quinto gol di una manita che resterà per sempre nella storia.

Ma da allora niente fu come prima. Quel ragazzino, arrivato nella cantera blaugrana nel 2004 e che ha vissuto sulla sua pelle tutta la gavetta per arrivare fino in prima squadra, non ha mai trovato la consacrazione definitiva, finendo per vagare in giro per il mondo alla ricerca di una squadra che riuscisse a valorizzarlo. Portogallo, poi ancora Spagna, Cipro e adesso Croazia: Jeffrén non è riuscito a sfruttare l’occasione più grande della sua carriera per diventare il vero protagonista degli anni d’oro del Barcellona che ha dovuto rinunciare a lui a causa della sua incostanza.

Vi ricordavate di lui e del suo gol storico? Noi di Footbola abbiamo ripercorso la sua storia