Koke, il facilitatore dell’Atletico Madrid a cifre record

La squadra allenata dal “cholo” Simeone, oltre ad essere in grado di applicare la fase difensiva in maniera eccezionale, è in grado di impostare il gioco per poi sfruttare sia gli inserimenti dei centrocampisti e sia le enormi capacità tecniche e balistiche dei propri attaccanti.

Un giocatore che permette a questa squadra di giocare un calcio veloce e dotato di un’intensità con pochi eguali è Koke, centrocampista classe 1992 che sta prendendo sempre più le redini del centrocampo dei “colchoneros“, partita dopo partita.

Simeone sta lavorando, tatticamente e tecnicamente, da un paio d’anni per far diventare Koke un costruttore di gioco e i risultati che stanno emergendo sono molto positivi, calcolando che la qualità del gioco espresso dai ragazzi in maglia biancorossa sta migliorando esponenzialmente permettendo ad attaccanti del calibro di Griezmann e Gameiro di ricevere palloni facili da controllare e quindi o da calciare verso la porta o da smistare sfruttando l’ampiezza del campo con gli inserimenti dei terzini e degli esterni d’attacco.

Koke ha appena raggiunto quota 66 assist in carriera con la maglia dell’Atletico Madrid e questo dato spiega come, anche prima degli esperimenti tattici di Simeone, che un giocatore come lui, tatticamente intelligente, è fondamentale se si vuole costruire una squadra che punta a vincere titoli, che siano nazionali o internazionali.

Nel video sottostante vediamo una carrellata di giocate ad alto tasso tecnico del fortissimo centrocampista spagnolo.

Andando ad analizzare un po di numeri vediamo come nell’ultima partita vinta dall’Atletico Madrid in casa del Valencia per 2-0 Koke ha completato 96 passaggi su 108 tentativi con una percentuale di riuscita dell’88%.

Parlando invece della stagione in corso Koke si trova al primo posto per passaggi completati totali (483) di cui ben 368 nella metà campo avversaria, e qui si capisce come mai questo giocatore si possa definire totale visto la capacità di interpretare con qualità e quantità entrambi le fasi di gioco.

In conclusione possiamo affermare con certezza che giocatori come Koke in Europa ce n’è davvero pochissimi e che, se continua a crescere con questa velocità e con questa voglia di mettersi in gioco, potrebbe diventare uno dei migliori interpreti di questo calcio moderno fatto di velocità e tecnica allo stato puro.

Impostazioni privacy