La quinta sfida tra Pep Guardiola e il suo ex vice, Mikel Arteta, si conclude nuovamente con un successo per il manager catalano che festeggia così la 18esima vittoria di fila del Manchester City in tutte le competizioni.

Una striscia positiva clamorosa quella di cui si stanno rendendo protagonisti i Citizens che con la vittoria di stasera riportano a 10 i punti di vantaggio dal Leicester che nel pomeriggio aveva vinto in casa dell’Aston Villa.

Sono bastati appena 70 secondi al City per trovare con Raheem Sterling, su imbeccata di Riyad Mahrez, il gol che è poi valso i 3 punti. Sesto sigillo del 2021 per l’ex Liverpool che, dopo una prima parte di stagione leggermente sottotono dal punto di vista realizzativo, sta finalmente iniziando a trovare con continuità la via del gol. Un’arma in più per Guardiola in vista dell’inizio della fase ad eliminazione diretta di Champions League, competizione in cui i Citizens sono obbligati a riscattare la cocente eliminazione dell’estate scorsa per mano del Lione.
Mercoledì, per l’andata di una doppia sfida che vede il City largamente favorito, ad attenderli ci sarà il Gladbach che non trova la vittoria in Bundesliga dal 4-2 rifilato al Dortmund il 22 gennaio. L’obiettivo, per quella che è al momento la squadra più in forma d’Europa, sarà quello di ipotecare il passaggio del turno già nei primi 90 minuti del turno.

In settimana saranno impegnati in campo europeo anche i Gunners che giovedì sera sfideranno il Benfica dopo il buon pareggio per 1-1 ottenuto al Da Luz. Sfida importantissima per gli uomini di Arteta che hanno nell’Europa League la possibilità di riscattare una stagione fin adesso tutt’altro che positiva.

Le prossime sfide di Premier League vedranno Arsenal e City entrambe impegnate in sfide tutt’altro che semplici: il Leicester City per i Gunners e la rivelazione assoluta di questa stagione, il West Ham che oggi ha vinto contro il Tottenham di Jose Mourinho invece per i Citizens.