Il calcio brasiliano fa sempre fatica a selezionare una squadra dominatrice: anche le rose più attrezzate devono fare i conti con la rigidità delle tante competizioni e quindi i tornei sono sempre all’insegna dell’equilibrio. L’Atlético Mineiro sta provando a romperlo questo equilibrio in questo momento storico che sembra essere il migliore dal post-Ronaldinho.

Gli arrivi di Nacho Fernández e Hulk, assieme al ritorno in panchina di Cuca, avevano dato le giuste basi per poter sognare in una grande stagione nonostante l’addio di Sampaoli, ma quanto sta succedendo in queste settimane forse non era nemmeno preventivabile. Perché se prima ci si aspettava una squadra competitiva su tutti i fronti, adesso si sta trasformando in una squadra favorita su tutti i fronti, che è diverso.

L’ottimismo viene da sé, perché oltre ai grandi risultati è arrivata anche l’ufficialità dell’arrivo di Diego Costa, uno che può ancora spostare tanto a certi livelli. L’ex Atlético e Chelsea arriva in una squadra che sta vivendo il suo momento doro tra Brasileirão e Copa Libertadores: in attesa di giocare il ritorno con il River, dove giocherà in casa e con un gol di vantaggio, il Galo ha vinto anche il super big match di campionato contro il Palmeiras, che rischia di essere già uno snodo chiave del campionato brasiliano.

Non c’è errore più grande di sbilanciarsi con le previsioni per il campionato nazionale in Brasile, ma il sorpasso avvenuto in queste settimane ha fatto capire che in questo momento è l’Atlético Mineiro la squadra da battere. Nello scontro diretto, arrivato un turno dopo il sorpasso in classifica, il Mineiro ha vinto per 2-0 sfruttando al meglio la larga parentesi in superiorità numerica.

Doppietta di Savarino per mettere alle corde un Palmeiras partito forte, ma smarrito nelle ultime settimane tanto da aver raccolto la miseria di un punto in tre partite. Adesso l’Atlético MG è a 4 punti di distanza, margine che secondo le sensazioni del momento ha più chance di essere incrementato che diminuito. C’è l’incognita Copa Libertadores che può rappresentare un fattore cruciale, ma per una squadra in questo stato di salute, con un rinforzo così importante come quello di Diego Costa in attacco, è plausibile pensare che i risultati continueranno ad arrivare. Non è certo il campionato adatto per le fughe, ma il primo vero attacco al titolo del Brasileirão porta il nome dell’Atlético Mineiro.