Nell’ultima partita prima della sosta il Bayern Monaco si è imposto nel Klassiker contro il Dortmund tornando al comando della classifica; un match in cui i bavaresi hanno dimostrato, ancora una volta, la loro superiorità rispetto a quella che dovrebbe essere la principale pretendente per il Meisterschale. La serata, però, è stata macchiata dall’infortunio di Kimmich costretto ad abbandonare il campo dopo uno scontro con Haaland; un problema, al menisco destro, che lascerà i bavaresi senza il loro numero sei fino a gennaio. Assenza pesantissima visto le qualità del centrocampista capace di fare, praticamente, tutto alla perfezione. Sono tre le alternative a disposizione di Flick. Andiamo ad analizzarle.

Kimmich, ecco i possibili sostituti

Tolisso

(Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

Il candidato numero uno per affiancare Goretzka è Corentin Tolisso che, di base, è la principale alternativa al due titolare di fronte alla difesa; il centrocampista francese ha la grande occasione per dimostrare, con continuità, il proprio valore. Con l’ex Lione il Bayern guadagna in forza fisica e capacità di essere pericolosi sulle palle alte; perde negli inserimenti e nella qualità di uscita palla al piede. Giocatore sicuramente diverso da Kimmich ma sono poche le squadre in grado di potersi permettere un’alternativa come Tolisso.

Javi Martinez

(Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

L’importanza di Javi Martinez si è vista nella Supercoppa europea quando, entrato dalla panchina, ha deciso l’incontro regalando il trofeo ai suoi. Fino a gennaio avrà sicuramente le sue chance e, con la sua presenza, il Bayern Monaco aumenta l’esperienza e permette di avere un difensore in più nei momenti (piuttosto rari) in cui la squadra va in difficoltà. Giocatore duttile, con meno qualità di altri ma di fondamentale importanza, chiedere al Siviglia.

Marc Roca

(Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

L’ultima opzione per affiancare Goretzka (se dobbiamo pensare ad una coppia base di centrocampisti, Leon è praticamente imprescindibile) risponde al nome di Marc Roca, acquistato nell’ultima finestra di mercato dall’Espanyol. Giocatore che, per caratteristiche, può sostituire Thiago visto la sua abilità nel far girare la palla e abbassare i ritmi quando la partita lo richiede. Il suo problema, al momento, è l’ambientazione; Roca, infatti, ha bisogno di tempo per apprendere i meccanismi del Bayern. Post sosta, però, servirà anche il suo aiuto.