La Roma è l’ultima italiana a tenere alto il Tricolore in Europa e questa sera giocherà una semifinale storica contro il Manchester United. In Coppa Uefa o Europa League è solo la seconda volta che i giallorossi riescono ad arrivare così avanti nella competizione e il precedente del 1991 con il Brøndby fa ben sperare per l’approdo in finale. Con I Red Deviles non sarà sicuramente facile e soprattutto c’è una tradizione negativa a Old Trafford che non fa dormire sonni tranquilli, ma i ragazzi di Fonseca vogliono compiere l’impresa come solo tre volte è capitato nella storia alle italiane.

MANCHESTER UNITED-JUVENTUS 0-1 1996-97
La Juventus si apprestava a disputare la Champions League 1996-97 come squadra campione d’Europa in carica e dimostrò tutta la sua forza già nel girone iniziale che venne dominato senza discussioni. Solo il Rapid Vienna riuscì in Austria a strappare un pareggio alla Vecchia Signora, con Fenerbahçe e Manchester United che dovettero sempre cedere il passo ai bianconeri. I Red Deviles avevano già perso l’andata al Delle Alpi quando ospitarono nel loro stadio i ragazzi di Lippi per la quinta partita del girone, con i bianconeri già con un piede ai quarti di finale. La Juve dimostrò di essere squadra superiore rispetto a quella di Ferguson e riuscì a sbloccare il risultato già nel primo tempo grazie a una serpentina in area di Del Piero culminata con il fallo da rigore di Butt, con lo stesso Alex a realizzare la rete della vittoria dagli undici metri. La difesa resse bene l’urto inglese nell’ora di gioco seguente e quello 0-1 rappresentò la prima vittoria italiana di sempre nel Teatro dei Sogni.

Copyright: imago/Colorsport

 

MANCHESTER UNITED-MILAN 0-1 2004-05
Il Milan di Ancelotti sembrava essere una squadra imbattibile nella stagione 2004-05, ma incredibilmente perse tutti i titoli dell’annata proprio sul più bello. In quella Champions League maledetta ci furono però anche grandi notti europee e una di queste fu sicuramente l’andata degli ottavi di finale contro il Manchester United. Il Diavolo dimostrò di essere superiore a dei Red Deviles svagati da inizio stagione che sembravano non avere una meta da seguire e la vittoria meneghina divenne la logica conseguenza. Clarence Seedorf scagliò un destro da fuori area forte ma centrale che non venne però trattenuto da Carroll che si fece sfuggire la palla e sulla respinta si avventò come un falco Hernán Crespo che di destro mise la palla in rete per lo 0-1 decisivo. L’argentino divenne l’uomo della vittoria anche nella partita di ritorno che proiettò il Milan all’EuroDerby dei quarti di finale.

Copyright: imago/Buzzi

 

MANCHESTER UNITED-JUVENTUS 0-1 2018-19
Alla Juventus di Massimiliano Allegri è mancato soltanto l’alloro massimo per potersi affermare come una delle grandissime d’Europa, ma durante il lustro del tecnico toscano non sono certamente mancati i grandi successi internazionali. Uno dei più iconici è senza dubbio quello ottenuto nei gironi della stagione 2018-19 a Old Trafford contro il Manchester United, nel giorno del ritorno a casa di Cristiano Ronaldo. E se tutti erano dunque impegnati a marcare e a capire cosa avrebbe potuto fare il portoghese, ecco venire fuori la grande classe di Paulo Dybala che divenne il mattatore dell’incontro. Il lusitano crossò al centro per Cuadrado, la difesa inglese riuscì parzialmente a rinviare ma proprio sui piedi dell’argentino che schiacciò il sinistro e spiazzò De Gea per lo 0-1 che valse tre punti d’oro all’interno di un girone vinto dalla Vecchia Signora.