Bayer Leverkusen-Lipsia: un venerdì da leoni

Torna la Bundesliga e si riparte con il botto. La pausa delle nazionali ha fatto si che aumentasse l’attesa per un weekend sensazionale. Borussia Dortmund-Bayern Monaco, Borussia Monchengladbach-Colonia e Hoffenheim-Amburgo sono il piatto forte tra sabato e domenica; ma l’antipasto di venerdì ci offre una gara che potrebbe, per qualche ora, ribaltare le gerarchie del campionato tedesco. Bayer Leverkusen-Lipsia, infatti, in caso di successo degli ospiti, manderebbe i ragazzi di Ralph Hasenhüttl in testa alla classifica; ma occhio alla voglia di risalita dei Werkself. Siamo pronti a vivere uno dei fine settimana più belli degli ultimi anni ma prima, con una buona birra, prepariamoci a gustare un venerdì da leoni.

Leverkusen, pensaci tu

Non è partita bene la stagione del Bayer Leverkusen, ottavo in campionato a meno quattro dai preliminari di Champions. Il problema dei ragazzi di Roger Schmidt è stata la continuità; i Werkself, in questa stagione, non sono ancora riusciti a realizzare una striscia positiva di risultati per indirizzare il campionato in una maniera ben precisa. La gara di oggi, da questo punto di vista, è fondamentale perché il Leverkusen, prima della sosta, aveva portato a casa sei punti (contro Wolfsburg e Darmstadt); alla BayArena arriva il Lipsia e, per rimanere agganciati all’Europa, servono i tre punti. Stasera, il Bayer avrà ben sedici alleati: tutte le squadre della Bundesliga, infatti, tiferanno per i ragazzi di Schmidt pur di non vedere la squadra tanto odiata in testa alla classifica

Lipsia, il ruggito dei leoni

Hanno tutti contro i ragazzi di Hasenhüttl; nessuno vuole vederli in testa ma a loro poco importa. Tutto questo odio verso il Lipsia ha solo rafforzato la squadra neopromossa che, settimana dopo settimana, dimostra la maturità necessaria per vincere un campionato. Ancora imbattuto il Lipsia si prepara ad affrontare un altro importante banco di prova; la gara contro il Leverkusen, che ha ritrovato convinzione e vittorie, non è per nulla semplice ma servirà a testare le ambizioni di una squadra che fino a questo momento non ha sbagliato nulla. Un successo leverebbe ogni dubbio sulle possibilità che ha la squadra più odiata di Germania di prendersi il Meisterschale, perché vincere quando hai tutti contro ti rende ancora più forte; lo dice anche il detto “ciò che non uccide fortifica”.

I leoni del Leverkusen, che vogliono riprendersi le posizioni nobili della classifica, contro i leoni del Lipsia che vogliono i tre punti andare soli in testa. Chi vincerà? Attendiamo ancora qualche ora e lo sapremo.

Impostazioni privacy