La Liga è entrata nelle fasi conclusive e, esclusa la lotta per non retrocedere, può ancora succedere di tutto. Al Camp Nou, questa sera, si gioca un match di vitale importanza tra Barcellona e Atletico Madrid. I Blaugrana, dopo il pareggio sul campo del Celta Vigo, sono scivolati a meno due dalla vetta e ora non possono più sbagliare; i Colchoneros, invece, cercano la quinta vittoria consecutiva per blindare il terzo posto. Novanta minuti di fuoco che potrebbero decidere due obiettivi importanti come titolo e Champions League.

Barcellona, vietati altri passi falsi

Due punti di distanza dal Real Madrid, lo scontro diretto a sfavore e un calendario in cui la squadra dovrà vedersela, a distanza di pochi giorni, con Atletico Madrid e Villarreal. Non è un momento semplicissimo per il Barca obbligato a vincerle tutte per non rischiare di terminare la stagione con zero titoli. I ragazzi di Setién possono fare affidamento sul fattore Camp Nou dove la squadra ha totalizzato quindici vittorie ed un solo pareggio (nel Clásico). Servirà tuttavia un atteggiamento diverso rispetto a quello mostrato nelle ultime giornate o il rischio di un altro passo falso è dietro l’angolo; all’andata decise un goal di Messi che questa sera vorrà realizzare le rete numero settecento per tenere vive le speranze titolo della sua squadra.

Atletico Madrid, indirizzare la Liga

L’Atletico Madrid, con un successo, potrebbe mettere fine alla Liga; i ragazzi di Simeone, però, vogliono i tre punti non per favorire il Real ma per compiere un altro passo verso la prossima Champions League. Servirà una vera e propria impresa ma i Colchoneros, dopo il pari con il Bilbao, hanno finalmente trovato quella continuità a lungo cercata nel corso della stagione.

João Félix e compagni proveranno a replicare l’impresa realizzata in Supercoppa quando, nel giro di cinque minuti, eliminarono il Barcellona dalla competizione. Questa sera l’Atletico proverà a dare un altro dispiacere a Messi e compagni con la consapevolezza di poter favorire i rivali del Real; giochi del destino all’interno di una Liga più emozionante che mai.