Bentornati all’ormai tradizionale appuntamento con la nostra analisi di quello che è successe nel weekend di Liga appena trascorso, dal Barcellona che espugna il Vicente Calderon al Real Madrid che nel posticipo rimonta il Villareal vincendo grazie al gol di Morata, andiamo a scoprire insieme cosa ci ha regalato il massimo campionato spagnolo giunto alla 24esima giornata.

Lotta per il titolo – Vittore esterne molto importanti per le prime tre della classe che scavano un solco profondo sulle inseguitrici rispondendosi a vicenda a colpi di gol e spettacolo. Andando in ordine cronologico troviamo il Siviglia che batte nel “Gran Derbi” numero 100 il Betis per 2-1 grazie al gol vittoria di Iborra, risposta immediata del Barcellona che vince il big match di giornata contro l’Atletico Madrid grazie al solito Messi, per lui sono 20 i centri nella Liga in questa stagione. Nel posticipo il Real Madrid, con molta pressione addosso visti i risultati delle rivali, va prima sotto 2-0 in casa del Villareal per  poi compiere un’incredibile rimonta conclusa dal gol vittoria di Alvaro Morata. Le merengues guidano sempre la classifica con una partita da recuperare e 1 e 3 punti di vantaggio rispettivamente su Barcellona e Siviglia.

Qualificazione alle coppe europee – Detto dello stop dell’Atletico Madrid che dice definitivamente addio al sogno del titolo visti gli 11 punti, che potrebbero diventare 14 nel caso il Real batta il Celta Vigo nella gara da recuperare, di distacco dai rivali cittadini, dietro ai colchoneros la Real Sociedad vince a Las Palmas e si porta ad un solo punto dalla squadra di Simeone e quindi dalla quarta posizione. Dietro alla Real Sociedad troviamo un Villareal che si è visto sfuggire una partita che aveva messo sul binario giusto contro il Real Madrid e che ora vede aumentare a 5 i punti di distacco dalla Real Sociedad. Come se non bastasse il submarino amarillo ora guarda negli specchietti retrovisori con qualche patema in più visto che sia Eibar (3-0 al Malaga), sia l’Athletic Club (3-1 al Granada) e sia l’Espanyol (3-0 all’Osasuna) vincono avvicinandosi ulteriormente al sesto posto, il Villareal rimane quindi fermo a 39 punti con Eibar e Athletic Club a 38 e Espanyol a 35.

Lotta per la salvezza – Vittoria importantissima per il Leganes che grazie al rotondo 4-0 ottenuto contro il Deportivo la Coruna si porta a quota 21 punti, 4 in più dello Sporting Gijon terzultimo che a sua volta guadagna un prezioso punto tra le mura amiche fermando sul pari il Celta Vigo. Il Deportivo sta lentamente scendendo verso la zona rossa della classifica, le quattro sconfitte consecutive sono costate care all’ormai ex allenatore Gaizka Garitano che proprio nelle ultime ore è stato esonerato, al suo posto arriva Pepe Mel. Sconfitte auspicabili per Granada e Osasuna che perdono rispettivamente sui campi dell’Athletic Club e dell’Espanyol. Osasuna sempre fanalino di coda con 10 punti, penultimo il Granada con 16 mentre a 17 punti c’è lo Sporting Gijon, risalendo la classifica troviamo il Deportivo la Coruna a 19, il Leganes a 21 e il Betis a 24, una partita da recuperare per la squadra di Siviglia.