Bentornati al nostro consueto appuntamento con l’analisi del turno di Liga appena trascorso, questa volta, a differenza delle altre, ci ritroviamo di venerdì visto che in settimana si è giocato il turno infrasettimanale, 25esima giornata che come sempre nel massimo campionato spagnolo ci ha regalato tanto spettacolo e partite mai banali, andiamo a scoprire insieme cosa è cambiato in classifica.

Lotta per il titolo Altra frenata del Real Madrid che con il pirotecnico pareggio casalingo per 3-3 contro il Las Palmas perde momentaneamente la vetta della classifica, le merengues hanno conquistato 4 punti nelle ultime 3 partite di Liga, un bottino molto scarno che ha permesso a Barcellona e Siviglia di tornare alla ribalta per la prima posizione. Proprio la squadra di Luis Enrique, grazie alla roboante vittoria per 6-1 al Camp Nou contro lo Sporting Gijon, balza in testa alla graduatoria con 57 punti, uno in più del Real che deve ancora recuperare una partita, e due in più del Siviglia che ha avuto la meglio dell’Athletic Club grazie al gol di Iborra, secondo gol consecutivo per il capitano dei Rojiblancos.

Qualificazione alle coppe europee Nelle ultime giornate stiamo assistendo a tanti passi falsi delle squadre che lottano per un posto in Champions League o in Europa League, questa volta la frenata più inaspettata arriva da Madrid sponda Atletico con la squadra di Simeone che non va oltre l’1-1 al Riazor contro un Deportivo la Coruna che ha impensierito non poco i colchoneros. Per fortuna dell’Atleti nel turno infrasettimanale era in programma la sfida tra Real Sociedad e Eibar, una partita spettacolare che ha visto gli ospiti raggiungere il pari a pochi secondi dal termine gelando l’Anoeta, un punto a testa per queste due squadre con la Real Sociedad che non sorpassa in classifica la banda del Cholo rimanendo dietro di 1 punto mentre l’Eibar si stacca dal Villarreal sesto, ora il distacco è di 3 punti. Proprio il submarino amarillo, grazie alla splendida vittoria ottenuta a Pamplona per 4-1, guadagna punti preziosi sia su chi la precede che su chi la segue essendo stata una delle tre squadre, tra le prime 12 in classifica, in grado di portare a casa i 3 punti. Dietro alla suddette squadre troviamo l’Athletic Club sconfitto al Sánchez Pizjuán con 4 punti in meno rispetto al sesto posto.

Lotta per la salvezza – Vittoria importantissima del Granada che si impone con il risultato di 2-1 contro l’Alaves, vittoria che permette ai Filipinos di superare in classifica lo Sporting Gijon guadagnando cosi la terzultima posizione con il Deportivo la Coruna avanti di 1 solo punto. Proprio il Depor, che ha fermato tra le mura amiche l’Atletico Madrid sul pari, ha ancora una partita da recuperare e intanto si gode la scossa positiva che ha saputo dare il neo mister Pepe Mel. Il Valencia battendo di misura il Leganes porta a 10 i punti di vantaggio sul terzultimo posto, un buon bottino per una squadra che sta vivendo una stagione molto discontinua ma che ora con l’avvento soprattutto di Simone Zaza sta trovando la grinta giusta per uscire da una situazione decisamente allarmante, per i pipistrelli sono 3 vittorie nelle ultime 4 partite. Vince anche il Betis, che dopo aver giocato un buon derby contro il Siviglia nonostante abbia perso, è andato a vincere per 2-1 sul campo del Malaga portandosi cosi a 27 punti in classifica, 8 in più del terzultimo Granada. Nelle ultime 5 posizione la situazione è la seguente: Leganes 21 punti, Deportivo la Coruna 20, Granada 19, Sporting Gijon 17 e Osasuna 10.

Il weekend alle porte – Non si fa in tempo ad analizzare una giornata di Liga che è tempo di tornare già in campo, si comincia subito questa sera con Real Betis-Real Sociedad, partita che si prospetta molto divertente con il Betis che vuole dare continuità alle ultime buone prestazioni mentre la squadra basca vuole continuare la rincorsa al quarto posto distante solamente 1 punto. Nella giornata di sabato spicca su tutte la sfida tra Eibar e Real Madrid con le merengues chiamati al pronto riscatto dopo il pareggio interno contro il Las Palmas mentre l’Eibar, tra le mura amiche, vuole continuare a stupire e soprattutto avvicinare se non raggiungere il sesto posto che varrebbe i preliminari di Europa League. Sempre sabato ci saranno Leganes-Granada, scontro salvezza per cuori forti, Villarreal-Espanyol e Barcellona-Celta Vigo. Il programma domenicale della Liga prevede come sempre 4 partite, la più interessante sulla carta è sicuramente quella che andrà in scena al Vicente Calderon tra Atletico Madrid e Valencia. Gli altri 3 match sono: Sporting Gijon-Deportivo la Coruna, altra sfida salvezza importantissima, Las Palmas-Osasuna e Athletic Club-Malaga. Chiude la 26esima giornata di Liga il posticipo del lunedì tra Alaves e Siviglia.